Christmas Time

Riportato, come spesso accade, all'”ordine” da Dreadnaut ho rispolverato il vecchio calendario dell’avvento cercando di realizzare qualcosa potentially shippable in tempi ultra ristretti.

In tre ore ho recuperato qualche libreria, qualche immagine e questa volta invece che mostrare dei culi ho deciso di optare per la birra, (il culendario magari tornerà nel 2017…): Il Birrendario dell’Avvento 2016

Per quelli che invece vogliono passare il tempo invece Christmas XP dove ho trovato questo Santa’s Hood

santa_hood

 

R’Lieh ed il mondo che cambia

È di nuovo Settembre, R’Lieh invecchia un poco, ed il widget in alto nella pagina non ha di meglio da mostrare che il mio post-del-compleanno mono-riga dell’anno scorso. Nel frattempo sono passati 12 mesi, sono apparsi 10 post e autoctoni e turisti hanno lasciato 11 commenti.

Non so se sia peggio o meglio degli anni precedenti, ma di certo è da tempo che questo blog ha perso i suoi autori, così come i suoi visitatori. I motivi sono vari, e variano dal globale passare di moda di blog e feed come formato e distribuzione, rimpiazzati dalle reti sociali, allo spostamento verso tecnologie più dirette e meno faticose. La chiusura di Google Reader da sola fu lapide e spartiacque fra due periodi.

R’Lieh era una volta il posto dove si condividevano link, si compilavano lamentele o discutevano eventi; si organizzavano cene, annotavano viaggi e spostamenti. In questo ruolo è stato sostituito prima dalla mailing list e poi da Telegram, passando dal pubblico al privato, dallo scritto lungo al messaggio minimo, dal lento ciclo pubblica-commenta alla messaggistica immediata. Allo stesso tempo si è scivolati da qualcosa di “eternamente” archiviato e facilmente condividibile, all’email dalla vita limitata, alle ancor più inarchiviabili chat e discussioni senza struttura. Alcune cose si guadagnano, altre si perdono.

Ci sono voci che questi cambiamenti non siano altro che cicli. Forse sono voci nostalgiche degli anziani della rete, o magari bisbigli speranzosi di giovani con intonsi ideali ed il prossimo prodotto rivoluzionario.

Scrivere e pubblicare per me resta importante, ed è il motivo per cui dopo tanti anni chezDreadnaut si è rimesso in movimento. Pubblicare visibile, archiviabile, sotto controllo e responsabilità mia. Sono in buona compagnia, quando sia Abdul che il Venza hanno appena riassestato i loro siti e si accingono in nuovi esperimenti. Prophecy menzionato un simile interesse, per ora rimangono solo antiche glorie.

In tutto questo riaccendersi di blinkenlichten, R’Lieh rimane in una posizione un po’ scomoda ed incerta. Le priorità della vita adulta già spostano i progetti personali verso il fondo di qualsiasi lista, e quando c’è la volontà di trovare spazio per costruire qualcosa, “un altro blog” perde rispetto a “il mio blog”.

È difficile perché una volta questo era un canale di comunicazione, ha perso il suo scopo originario, ed ancora non ne ha trovato uno nuovo. Per quanto mi riguarda, continuerò a guardare qua e la, sotto un cuscino o dietro ad un mobile, può darsi che qualcosa salti fuori.

Buon compleanno R’Lieh!

Sensazioni, transazioni, transustanziazioni, infravisioni

Ludismo e Videoludismo

Vediamo se la nuova realtà aumentata (Project Morpheus e tutti gli altri trabiccoli per lo stereoscopic 3D) saranno una buona idea ed il futuro si orienterà verso un panorama alla Strange Days oppure tutto farà la fine di Wiimote, MotionPlus e Kinect.

Ah, è uscita la quinta edizione di D&D

dd3

 

Tecnocrazia 

  • Le batterie al grafene
  • I mini caricabatterie solari
  • I caricabatteria senza filo
  • Droni everywhere (io li chiamerei famigli con le pile, che si andranno a ricaricare da soli e che seguiranno il padrone come cagnolini)
  • La stampante 3d in ogni casa
  • I cellulari col proiettore e la doppia lente (così simulano una dslr)

 

E se qualcuno mi viene ancora a dire “eh ma io della stampante 3d non me ne faccio niente”, io ribatterò che se mi avessero detto che un bastone per fare gli autoscatti sarebbe stato il gadget di fine anno, gli avrei riso in faccia.

comics-Cyanide-and-Happiness-selfie-stick-1755953

Eventually

Quanti dei gadget che avete in tasca o in borsa o nello zaino vi servono veramente? Quando è cambiata la vostra vita in meglio?

Prendete l’abitudine di lasciare cellulare, macchina fotografica, orologio a casa e farvi un giro. Vi assicuro che vedrete il mondo in maniera diversa, che il tempo trascorrerà diversamente dal solito, che nessuno impazzirà.

Rlieh

L’iniziativa segretissima del Calendario dell’avvento 2014 ha a mio parere mostrato grandi potenzialità. Perchè non riproporla durante l’anno?

(@Chiarre ecco magari stavolta con foto legali :P)

C’era una volta beppegrillo.it

Dopo parecchi mesi ho aperto il blog di beppegrillo, e non l’ho riconosciuto. Volevo leggere il post che inveiva contro il fatto quotidiano e la faccenda degli immigrati (articolo che poi ho trovato altrove)

Mi sono trovato di fronte a questo. Le zone evidenziate in rosso sono advertising diretto, senza considerare che tutto ciò che è social è monetizzabile.

beppegrillo_2013

 

E in passato? Nel lontanissimo 2005 il sito si presentava così (vedi immagine qua sotto).. Quando lo Zingus e il Della ancora postavano era un blog leggibile. Fermiamoci quindi a quegli anni (diciamo fino al 2008), prendiamo lo spirito e quello che c’era di buono in quel tempo, cacciando via tutto quello che ne è derivato di marcio.

Senza nome

 

 

Shift & RunStop: Press Play on Tape

Nota: il post doveva uscire il 14 Marzo…

images

Il mondo del retrogaming e dell’ abandonware mi è sempre stato caro. Mettici che, allo scoccare di un nuovo genetliaco sorrido al pensiero che collezioni come i Twilight degli anni ’90 siano ormai preziose enciclopedie della storia videoludica.

Prima di fare un excursus sulla generazione  delle console (SEGA, NINTENDO in primis) vorrei riportare alla luce una serie di dispositivi  casalinghi degli anni ’80  e di alcune peculiarità.

Mi riferisco in particolare al Commodore 64/128, e in generale a tutti gli apparecchi dotati di una unità di memoria analogica come il nastro.

Chi bazzicava i negozi di informatica si potrà ricordare batterie di stereo adibiti alla copia su cassette vergini degli originali venduti nello stesso punto vendita. Come fosse infatti facile reperire questo materiale perchè:

  • le protezioni software erano quasi nulle
  • la legge sul diritto d’autore non era così fortemente applicata dalle forze dell’ordine

Persino in edicola venivano vendute riviste contenenti recensioni e cloni di software venduti in quel periodo (ricordo un simpatico clone di Ghost’n’Goblin rinominato fantasiosamente DEMONS)

Un amico mi ha svelato addirittura che in quel periodo su alcune radio locali venivano messe in onda le tracce degli stessi giochi, tranquillamenti registrabili sul proprio stereo di casa!

Qualche link interessante

 

Abandonware e liberated software

Chi si ricorda di Cadaver, Lure Of The Temptress , Defender of the crown oppure di pietre preziose come Nippon Safe Inc. (made in italy) e SuperHero League of Hoboken?

materiale soffice e materiale duro

ToDolist una grande sorpresa.

Nota: Da tempo cercavo una utility per gestire le attività (con tempi, date, eventuale multiutenza, salvataggio dei dati in xml etc etc). Il problema è gestire lo storico dei dati da diversi pc o in remoto, ultimamente utilizzavo un gadget di iGoogle ma è effettivamente un po’ limitata (priorità, categoria e nome sono un po’ poco)
Mi ero quasi rassegnato a crearmene uno da zero quando mi è capitato tra le mani questa chicca su CodeProject.


Todolist oltre ad essere in CC, segue il metodo GTD, già utilizzato da Tiddly (già noto per gestire documentazioni e pseudo wiki), è open source e permette di integrare calendari e plugin varie

Songbird 0.4: il progetto dell’uccellino scoreggione avanza, non sono riuscito ad integrarlo con Lastfm però.

Comodo Firewall Pro funziona finalmente bene: soprattutto non crasha.
P.S vada in merda Outpost, che con l’ultima versione riempie ogni cartella (leggi ogni cartella) di windows con due file inutili OP_CACHE.ATR e OP_CACHE.IDX e dopo la disinstallazione si preoccupa di lasciarli li.

Antivirus: dopo avere usato Clamav lato server per parecchi anni, sono passato a Moon Secure che si appoggia proprio sul motore di Clamav per l’analisi dei file sul pc.

PHPEdit è un buon ide per PHP, l’ho provato per caso cercando una utility per testare RegEx su windows. Se avete voglia di buttare dei soldi, compratelo.

Update PHPEDIT non esiste piu’.

Riconfermo l’ottimo Any Video Converter per gestire la conversione di file per ogni formato (in particolare avi -> flash)

Il nuovo FileZilla, anche per Mac e Linux

Design: una bookmarklet per gestire la “geometria” di una pagina web, Visual JavaScript (consigliato da Dustin Diaz) e compressor, un velocizzatore di pagine web in PHP

Sumo: riassume lo stato di aggiornamento degli applicativi presenti sul vostro pc


EEPC di Asus con Xandros integrato, ssd etc etc
Effettivamente ha un po’ l’aria giocattolosa, ma nero e moddato diventa un po’ più serio

DecTop invece è un sistemino piccino-picciò

Ho avuto la fortuna di visitare il Carrefour di Assago: c’è da perdersi.
Il Saturn, dovre ho trovato il dvd dei Simpson a 15 €, presentava in vetrina un simpatico e modesto televisore al plasma da 103 pollici. Modello Viera, prezzo: tra i 70.000 e gli 80.000 €, ma penso accettino anche reni e polmoni.

Lo sapevate che in Liguria non abbiamo Carrefour o Auchan per la mafia delle Coop rosse, vero?

IE7 e Google code search

Stamattina, mentre aspetto che si liberi il bagno per andare a farmi una bella doccia, ho pensato bene di provare IE7. Vado sul sito, lo scarico (c’è solo in inglese, 12MB) e lo installo. Vuole verificare l’autenticità di windows, ci riesce e tutto va a buon fine.
Mi chiede di riavviare: vabbè.
Al contrario di quello che tutti si aspettano, il tutto riparte senza problemi.
Lo faccio partire, imposto le opzioni che mi chiede e faccio un giro su un paio di siti, tanto per vedere come si comporta.
R’Lieh (tappa fondamentale) funziona, tranne lo scorrimento della barra dei commenti, che il dread dovrà mettere a posto quanto prima. Il mio blog ha qualche problema se la finestra è troppo stretta, ma poteva andare peggio.
Una cosa che mi lascia molto perplesso sono i font: le scritte sono decisamente sfocate. Se disabilito ClearType, le scritte sono meno sfocate, ma più illegibili.
Eppoi ci sono gli add-ons.
Vado subito a vede di che si tratta. Scelgo la categoria ‘security’.
La maggior parte sono a pagamento (!). E neanche bazzecole. Uno arriva a 30$. Che cazzo, 30$ per un pop-up blocker ? Poi leggo la descrizione di uno di quelli gratuiti: “…with two artificial intelligence engines…”. Poveri noi.
Nota molto positiva sulla velocità. All’avvio è più veloce di Firefox (probabilmente fa trucchi sporchi al boot di windows).

E ora un bel link ad un elenco di ricerche interessanti fatte sul nuovo Google code search.

Update: Google ha chiuso i servizi relativi al code search.

Finalmente il bagno è libero: ciao ciao.

Google video review 5/9

Eccoci tornati tra voi, con giusto qualche giorno di ritardo.

Stess relief: lo faccio anch’io quando esco dall’ufficio
Albero di Natale prende fuoco. Guardate il cronometro in basso e pensate di essere lì…
Dopo un appuntamento al buio è meglio chiarire alcune cose per iscritto.
Alcune mosse di kung fu diverse dal solito. Decisamente fuori dalla norma.
Bloccati sulle scale mobili: l’importante è non andare in panico.
Ragazzo intraprendente si propone per esami al seno gratuiti. Altamente motivato e professionale.
Superman come doveva essere. C’è anche Batman.
Vecchia, ma sempre attuale: tizio sul tapis roulant.
Non aspettarmi, torno tardi oggi. Il cubicolo fasullo.
Due pubblicità del’IKEA, una commuovente ed una simpatica.
Tre tizi si organizzano: l’inventiva maschile.

Altri link (grazie a Fosfor.se):
Human clock

Google video review 6/8

Piatto ricco, mi ci ficco. Vi annucio già da subito che salterò molto probabilmente le prossime due review, causa ferie lontane da connessione internet. Se posto lo stesso, venitemi a cercare e ditemi ‘sei un idiota’ perché vorrà dire che sono andato in giro a fare wardriving…

Quello che succede normalmente in tutti gli uffici, tranne che nel mio. Tanga a gogò.
Aereo atterra con troppa forza e perde un pezzettino. Niente di grave, un paio di bulloni ed è come nuovo.
Questo è per Prophecy, che va in Giappone. Può imparare la pronuncia di alcune frasi fondamentali.
E qui un paio di video tipo RealTV per Mario, che li ama tanto: uno e due.
Guerre stellari contro il fumo. Questa, devo ammettere, mi mancava.
Animazione con un sacco di violenza insensata. Per questo so che vi piacerà.
Alcune scene di Shaolin Soccer. Non ne fanno più di film così.
Pubblicità progresso: guerra all’alchool. O almeno, se vai al cesso per vomitare, non caderci dentro con la testa.
Cervo davvero incazzato se la prende con cacciatore.
Per una volta nessuno si fa male: il salto dalla finestra sul mucchio di neve.
Bowling: dito rimane incastrato nella palla. Risate grasse.
Più pronto di così si muore. Questo invece si fa male. Almeno un po’.
Plan 9 from outer space. Il film completo. Un’ora e 18 minuti.

Update: Google ha terminato il servizio Google Video e tutti i contenuti non sono più raggiungibili.