Brackets

Un catchy name che non facilita le ricerca di informazioni su Google lo ammetto, ma questo editor di testo (gratuito e in licenza MIT) offre delle feature veramente interessanti.

Simile a Sublime Text nella UI/UX e sotto alcuni aspetti è anche meglio:

 

Quando si seleziona una parte di testo, digitando un carattere subito dopo l’editor “wrappa” il contenuto della selezione col carattere selezionato. Anche per la selezione multipla!

Estensioni/Plugin:

  • Minimap (vedi Sublime Text)
  • Temi
  • ESlit

Ma dove sta il trucco? Beh se si va a vedere in fondo alla homepage ufficiale o nell’help dell’applicazione il “mistero” viene svelato: MAMMA ADOBE

End Of Summer 2017, vacations, eclissi…

Estate e ferie purtroppo agli sgoccioli, cosa rimane?

Mentre Flash è morto lentamente, Silverlight meno lentamente chi è veramente il vincitore, Javascript? Quanta acqua è passata sotto i ponti da quando se ne discuteva con Prophecy

Cosa ci offrirà il medio futuro tecnologico? Abbiamo ancora molte cose da inventare?

“The advancement of the arts, from year to year, taxes our credulity and seems to presage the arrival of that period when human improvement must end.”
Charles Holland Duell

Ma soprattutto gli alieni sono veramente estinti (Paradosso di Fermi)? Non sono mai esistiti oppure potrebbero stare semplicemente dormendo.

Qualche sito web:

  1. La CGI continua a stupire grazie ad artisti quali GILBERTO “SOREN” ZARAGOZA

Un incredibile scatto della eclissi totale del 21 Agosto 2017, visibile solo dagli Stati Uniti

http://www.shainblumphoto.com/

SEO, Statistiche,storia e ordine

Approfittando del periodo vacanziero ho deciso di dedicare un po’ di tempo al blog, alla piattaforma (WordPress) ed al web server in hosting.
Lamentavo da tempo un calo di accessi e visualizzazioni, banalmente si era spaccata la sitemap e Google non indicizzava altro che la Homepage.
A tal proposito i webmaster tool permettono di monitorare lo stato dell’indicizzazione man mano che avanza, che poi si può andare a verificare pagina per pagina con un semplice info: www.rlieh.com/paginaX

 

Al momento Google ha indicizzato 262 su di un totale di 4801 in due giorni.

Ho provveduto inoltre a (DONE)

  • rimuovere parecchi link che si erano persi nell’iperspazio
  • rimuovere immagini duplicate
  • aggiornare WP e relative plugin

Ancora in progress:

  • consolidamento delle categorie
  • avere una statistica dello spazio occupato dalle immagini

Tornando a tutto ciò che non è tecnico, R’lieh continua a crescere (temporalmente parlando)

  • ha compiuto la bellezza di 13 anni; 10 mesi; 4 settimane; 1 giorno (5081 giorni) dal lontano 13 Settembre 2003
  • ha cambiato “spazio” una volta
  • molti dei suoi abitanti sono scomparsi nel nulla (non che questo sia stato un male in alcuni casi, anzi)

Tool per gestire MySql

Partiamo dai tool Percona, obbligatori per ogni DBA MySql/MariaDb. Li troverete citati praticamente ovunque. Da quale partire?

Controlliamo le performance del nostro db:

Apportiamo le opportune modifiche e a questo punto possiamo occuparci di aggiornare / sincronizzare istanze. Prima cosa da fare è controllare che l’istanza abbia configurazioni simili (soprattutto nel caso non abbiamo permessi di root su tutti i db di destinazione)

pt-config-diff

Ora possiamo apportare la sincronizzazione di schema e dati

 

pt-table-sync

Mysql WorkBench: dopo tanti anni questo strumento a volte mi allibisce, si pianta rimane freezato senza dire nulla e devi killarlo brutalmente. C’è di buono che almeno al riavvio cerca di recuperare i file su cui stavi lavorando. L’unica cosa sensata è la gestione di configurazioni diverse. Ma lo si trova per tutte le distribuzione ed è gratuito

Offre una funzionalità per sincronizzare due istanze (DML e DDL)

 

Tool con Gui per gestire un DB MySQL

  • DBForge tra quelli che ho utilizzato è il migliore: completo, veloce, stabile
  • Toad (Toad è il tool standard per Oracle, è un po’ esoso in termini di risorse a volte ma è veramente potente per gestire SQL)

Soup de jour 18/06/2017

(Digest di una serie di link passati e mai pubblicati che non intendevo perdere, gustateveli finchè sono online)

Stampanti 4D

Due progetti, due idee basate sullo stesso concetto, l’adattabilità nel tempo e la scienza dei materiali

Il bel paese

  • Cosa e’ un attacco DDos? Beh piu’ o meno una cosa del genere (e’ fico e fa capire come funziona)
  • Quanto costa essere Tony Stark? Troppo

Fotografia

La vendetta dell’abominevole Dottor Sbaitzo (Parliamo di lingue, linguaggi e voce.)

Per chi non se lo ricordasse, una pagina dedicata al Dr. Sbaitzo

Il CV di Leonardo da Vinci: La fonte originale?

  • http://superpunch.blogspot.com.au/
  • http://en.wikipedia.org/wiki/The_Hands_Resist_Him
  • http://www.stonehamstudios.com/haunted.html

Pirotecnia digitale (http://www.rlieh.com/blog/2014/06/05/pirotecnia-digitale/)

  • http://www.imaginaction.com/2014/04/pirotecnica-digitale-in-ilm-con-plume/
  • http://www.ninoragosta.it/chi-sono
  • http://www.sciencedaily.com/releases/2009/07/090725203431.htm
  • http://www.eludamos.org/index.php/eludamos/article/viewarticle/vol4no1-6/162
  • http://www.notdoppler.com/fireworks.php

Amypink 

  • http://www.amypink.de/
  • http://www.ebaumsworld.com/video/watch/84137089
  • http://www.unotre.com/category/sexy/

Gaming 2015

4K

Quando iniziarono a diffondersi i lettori e i supporti blueray, figli dell’epoca FULLHD/1080p, nelle nostre case e nei nostri centri commerciali non ebbi la stessa reazione che ho avuto con il 4K.

Con il BD ammetto, soprattutto sui film più scassoni, a volte con gli effetti speciali notavo un qualcosa di  posticcio. Solo con questo tanto decantato UltraHD ho a volte l’impressione  di avere di fronte, spiaccicato su un monitor bidimensionale, qualcosa di “reale”.
Qua sotto una immagine di Wikipedia che spiega le differenze rispetto ai formati precedenti
Tre sono i test che ho al momento effettuato con il nuovo televisore
  • YouTube in 4k
  • la PS4 liscia, che sebbene non PRO presenti un dettaglio aumentato incredibile
  • il Porno in 4k e i documentari in 4K (TimeScape per esempio)
  • foto in alta risoluzione scattate dalla reflex
Per quanto riguarda il ponno, ancora pochi operatori offrono uno streaming in 4K, e ancor meno offrono video in download in 4K (considerando la banda necessaria).
4K.com  recensisce prodotti adatti a questa tecnologia
Ho visto girare i primi supporti 4K, ma hanno ancora un prezzo esagerato (35-40 euro a confezione) e necessitano appunto di un lettore o di un laptop/desktopdotato di scheda video importante.
Piccola digressione sugli SmartTV Samsung di ultima generazione
A parte l’idea di semplificare il telecomando riducendo il numero di tasti, utilissimo a parte il tastierino numerico, le funzionalità si confermano quelle di circa 3 anni fa, ovvero WiFi, App, sistema operativo proprietario, etc etc.
Il seamless browsing tra smartphone e smarttv (tipo cercare un link sul cell e visualizzarne il risultato sulla tv con un click), NetFlix, Amazon Prime Video e anche un recente sistemino a pagamento che permette di giocare in streaming giochi più o meno recenti sono i punti di forza di questo device. Senza citare il fatto che un 43 pollici di oggi pesa di meno di un 32 pollici a tubo catodico.
Mentre attendiamo la diffusione del video a 5K e dell’ 8K prevista dopo le Olimpiadi di Tokyo 2020.
PS Purtroppo la Asus VivoStick col 4K arranca parecchio, meglio limitarla al fullhd.

Update di WordPress e PHP (solved)

Il cambio di tema non ha generato particolari errori e/o problemi.
Aggiornando i plugin e WP alla version 4.7 ho rilevato che wp cache non supportava la versione in uso da Aruba (orrore ancora la 5.3).

Per fortuna Aruba ha un pannellino per cambiare al volo la versione di PHP (nb 5.3 e 5.4 sono deprecate da tempo).


Switchando alla 5.6 il “frontoffice” del sito non funzionava piu’…

E siccome sono sempre io il postmaster … investiga investiga investiga (disabilita plugin, restore del tema originale, etc etc) ho scoperto che nella cartella del server era presente un php.ini vetusto con qualche setting non piu’ esistente.

Rimosso questo, abbiamo un fresco PHP 5.6 abilitato. E mi sembra che leggermente piu’ veloce. Cheers!

Tempo di relax, tempo di Suntory

Qualche giorno fa aprire una pagina dedicata al primo videogioco che acquistai mi ha fatto fare una semplice constatazione: sono 30 anni che programmo.

Nel 1987 ricevetti in dono un Commodore 64 (usato) con il quale, forse ancor prima di far girare qualche nastro o qualche disco, inizia a scrivere codice Basic. Non avendo alcuna conoscenza dell’informatica, si copiavano pagine e pagine di codice per vedere qualche agglomerato di pixel muoversi su schermo. E non c’erano debugger, non c’era undo e non c’era il copia e incolla. Se sbagliavi dovevi riscrivere tutto da capo.

Oggi abbiamo Visual Studio 2017 che ti genera gli unit test live…

Il primo videogioco che acquistai fu Quedex, un puzzle game finlandese.  Era diviso in livelli/sezioni. Ed era un casino.

Oggi abbiamo For Honor, Final Fantasy XV e Goat Simulator

  

Abbiamo anche qualche novità più o meno utile:

  

Ma negli ultimi tempi si sono diffuse molte cose, soprattutto virtuali e/o immateriali, che non capisco o che, come Bill Murray in Lost in translation, mi lasciano sempre più spaesato: ad esempio Snapchat, i divi del Tubo (ovvero gli youtuber), i cantanti stonati e i messaggi vocali sul cellulare.

Forse è questa la vecchiaia che avanza? Vado a scaldarmi il brodo…

Christmas Time

Riportato, come spesso accade, all'”ordine” da Dreadnaut ho rispolverato il vecchio calendario dell’avvento cercando di realizzare qualcosa potentially shippable in tempi ultra ristretti.

In tre ore ho recuperato qualche libreria, qualche immagine e questa volta invece che mostrare dei culi ho deciso di optare per la birra, (il culendario magari tornerà nel 2017…): Il Birrendario dell’Avvento 2016

Per quelli che invece vogliono passare il tempo invece Christmas XP dove ho trovato questo Santa’s Hood

santa_hood