7 in condotta

7 in condotta:
“Gli alunni manomettono la cartina dell’impero romano”

“L’alunno D. C. questa mattina è entrato in classe gonfiando a mo’ di palloncino un contenitore per assorbenti dal bagno delle ragazze, facendolo poi esplodere rumorosamente”

“Durante le 2 ore di assemblea di classe concesse alla 5e per eleggere i rappresentanti, risultano eletti Maradona con 23 voti e Franco Califano con 7”

“L’alunno M.S. ritrova il suo zaino smarrito, con tutto il suo contenuto, attaccato al soffitto dell’aula con del nastro bi-adesivo, solo quando proferisce una pesante bestemmia, alzando gli occhi al cielo”

Di alcune ci sono anche le prove fotografiche

3 commenti su “7 in condotta”

  1. Le lacrime:
    “L’alunno Muscas durante il cambio dell’ora delle 9.10 contamina con una massiccia dose di purgante il panino di Paoletti, il quale si accorge del fatto dopo averlo morso”

    “La classe non presta attenzione alla lezione in quanto l’auto della Preside sta bruciando in cortile”

    “L’alunno R.S. dopo la mia affermazione “Ho detto no!” ha risposto con tono saccente dopo essersi alzato autorevolmente in piedi, “A valsoia”. E stato per questo allontanato temporanamente dalla classe”

    “Durante un duello di pezzi di gomma tra due allievi il prof si accorge e ne rimprovera uno solo. Questo, per protesta, ora si tira gommini da solo”

    Rispondi
  2. I miei preferiti:

    “L’alunno Michele V. butta giu’ la porta dell’aula 5, dicendo di essere lo sceriffo. Viene sospeso dalle lezioni per giorni 7 con obbligo di frequenza”

    Gli alunni S.T. e M.S. appendono sull’intercapedine di fronte ai loro banchi il disegno di un occhio circondato da un triangolo, con la scritta “Dio ti sgama”. Alla richiesta dell’insegnante di toglierlo immediatamente, rispondono testuali parole “Prof, Dio sgama anche lei” (anonimo)

    “D., dopover chiesto appuntamento all’insegnante per un colloquio privato coi genitori, si presenta all’orario accordato accompagnato da S. e C. travestiti, per l’appunto, da genitori di D.” (inviata da sigar)

    “L’alunno M.P. viene sorpreso a danzare sul banco cantando “maracaibo” ricoperto di festoni natalizi” (anonimo)

    Non ho parole, vi ringrazio per questa meraviglia!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.