Categorie
Entropie

il proto fanboy

Il mondo dei videogiochi è in crisi, amen. Sto raccogliendo qualche dato in proposito, ma ne parleremo in futuro.
La Nintendo ha capito che l’innovazione è la giocabilità e il divertimento, non la forza bruta dell’high-res o delle gpu mangiapoligoni. L’ha dimostrato col DS e lo sta dimostrando ora con il Wii.

L’acquisto quasi fortuito, data la penuria tuttora di pezzi nei negozi, si è svolto in quel di Euronics, posto che forse ricorderete, io odio. L’unico esemplare nel negozio, e credo in quel giorno in tutta la città me lo sono sotto lo sguardo di un tale Sisley che bighellonava nel centro commerciale, molestando naturalmente le scale mobili.

La Nintendo cambia look, giocoso si, ma con stile. La confezione è quanto di più Apple non si poteva aspettare, per una casa giapponese intendo.

E’ la prima volta che compro una console prima di provarla da amici o in negozio, ed è la prima volta che non ho un rimorso per l’acquisto, che sebbene inferiore ad un X360, ammonta sempre a 260€ (500 delle vecchie cucuzze).
Ma cosa attira la gente, dai bimbi agli anziani, di questa console? Innanzi tutto il controller, ovvero il telecomando che trema e suona. Gestire il Wii muovendo il cursore sullo schermo è una procedura pratica e simpatica. Il sistema diviso in canali ci offre varie opzioni di configurazione audio, video, network etc etc.
Il canale Mii ci permette di creare inutili avatar da inserire nei giochi e scambiare con gli amici.
Il canale Meteo ci permette di guardare le previsioni del tempo di tutto il mondo, sembra una cazzata ma girare con la manina per il mappamondo è bello.
Opera per Wii, al momento in trial gratuito poi si vedrà, è un’adattamento più che discreto della controparte per PC. Certo manca il salvataggio dei file e della history, non ci sono i tab e la cache è quasi nulla, ma è il browser web migliore che esista per console: flash e JavaScript girano alla grande, si può zoomare ogni parte della tv per leggere meglio, ci sono i dizionari per riempire i form delle pagine (si li ha anche la PSP ma li fà schifo).

I giochi (trascurando il fatto che si possono utilizzare i giochi del GameCube)
Al momento ho acquistato solo Wii Play (per il wiimote aggiuntivo) e Zelda:Twilight Princess, oltre naturalmente a Wii Sports incluso nella confezione.

Graficamente per nessuno di questi titoli si grida al miracolo.
Zelda è Zelda, aggiungete il fatto che potete pescare, tirare con la fionda e dare spadate a destra e a sinistra col il wiimote e otterrete un piccolo capolavoro.
Wii Sports e Wii Play sono più che altro delle techdemo. Adoro la boxe e il baseball, ma sono tutto tranne che simulazioni di tali sport. In Wii Play, le uniche chicche sono il tiro al bersaglio, che col wiimote rende meglio di un qualsiasi gun-control uscito in passato ed il ping pong.

Cosa manca ancora:

  • un player multimediale di DVD/CD e dei vari formati video e audio
  • giochi multiplayer online (ce la fa il DS, perchè non ce la dovrebbe fare il Wii?)
  • mmorpg (World of Mariocraft ?!?)
  • un gioco di guerre stellari con le spade laser
  • il poter personalizzare la dashboard con foto e mp3 vari
  • il poter importare o leggere file direttamente da cd o dvd (al momento si può solo dalle schede SD)
  • una maggior personalizzazione dei Mii
  • un SDK open per realizzare tanti bei progetti homebrew

Intanto qualche utilità: un convertitore video, hack vari

Attendo le prime illazioni di Al’caris e di Prophecy

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

2 risposte su “il proto fanboy”

mi hai battuto sul tempo, volevo fare lo stesso post dopo quasi una settimana di prova…

che dire, stesse impressioni, tranne che per Wii Sports: il baseball secondo me è quello più noioso, la box non è male e ha più profondità di quel sembra ma è il gioco che funziona peggio in quanto a controlli (non tutti i pugni vengono percepiti e ogni tanto vengono scambiati il dx con il sx)

bowling e tennis sono i miei preferiti in compagnia (incredibilmente mi sono divertito a fare piccoli tornei con i miei genitori), golf in singolo

Red Steel, il secondo gioco comprato oltre a Zelda, non l’ho ancora provato bene (ho deciso di “concentrarmi” su un gioco alla volta) ma non è male, nonostante tutte le critiche che gli sono state fatte, anche se in effetti il sistema di controllo non è decisamente facile da padroneggiare

consiglio http://team-dsx.net/wii per aggiungere il tabbed browsing ad Opera

piccola nota sui wrist strap:
non capisco come la gente riesca a romperli (sempre che sia vero…)
ogni volta che gioco a Wii Sports, metto sempre abbastanza energia nei movimenti, quasi come se stessi impugnando veramente una racchetta da tennis o una mazza da baseball…. ma non mi è mai successo di perdere il wii-mote dalle mani

a qualcuno di voi è mai capitato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.