Rlieh

I'm getting older and need something to R'Lieh on

Academy Awards 2007 (chiamatemi Oscaaaar)

Miglior Film
THE DEPARTEDAttore protagonista
Forest Whitaker per L’ultimo re di Scozia
Attrice protagonista
Helen Mirren per The Queen
Attore non protagonista
Alan Arkin per Little Miss Sunshine
Attrice non protagonista
Jennifer Hudson per Dreamgirls
Regista
Martin Scorsese per The Departed
Film straniero
The Lives of Others – Germania
Regia di Florian Henckel von Donnesmarck
Film d’animazione
Happy Feet – George Miller
Sceneggiatura non originale
The Departed
William Monahan
Sceneggiatura originale
Little Miss Sunshine
Michael Arndt
Scenografia
Il labirinto del fauno
Art Direction: Eugenio Caballero. Set Decoration: Pilar Revuelta
Fotografia
Il labirinto del fauno – Guillermo Navarro
Costumi
Marie AntoinetteMilena Canonero
Montaggio
The Departed – Thelma Schoonmaker
Trucco
Il labirinto del fauno – David Marti e Montse Ribe
Colonna sonora
Babel – Gustavo Santaolalla
Canzone originale
I Need to Wake Up da Una scomoda verità
Parole e musica di Melissa Etheridge
Montaggio sonoro
Flags of Our Fathers
Alan Robert Murray e Bub Asman
Missaggio sonoro
Dreamgirls
Michael Minkler, Bob Beemer e Willie Burton
Effetti speciali
Pirati dei Caraibi: la maledizione del forziere fantasma
John Knoll, Hal Hickel, Charles Gibson e Allen Hall
Documentario
An Inconvenient Truth
Regia di Davis Guggenheim
Documentario (corto)
The Blood of Yingzhou District
Regia di Ruby Yang e Thomas Lennon
Cortometraggio animato
The Danish Poet
Regia di Torill Kove
Cortometraggio
West Bank Story
Regia di Ari SandelOscar alla carriera
Ennio Morricone

Il resto

Commenti:
Con il labirinto di Pan mi sono addormentato dopo 15 minuti. The Departed è il remake di un film giapponese. Sono contento per “Happy Feet”. Niente purtroppo per “I figli degli uomini” e “The Prestige”.

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Un pensiero su “Academy Awards 2007 (chiamatemi Oscaaaar)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto