Categorie
Entropie

arachnida

Racconta Ovidio nelle Metamorfosi la mesta storia d’amore di Aracne e di come finì tragicamente:

” … Non lo patì l’infelice: furente si strinse la gola con un capestro e restò penzoloni.
Atena, commossa, la liberò, ma le disse: – Pur vivi o malvagia, e pendendo com’ora pendi. E perchè ti tormenti nel tempo futuro, per la tua stirpe continui il castigo e pei tardi nepoti -. Poscia partendo la spruzza con sughi di magiche erbette: subito il crime toccato dal medicamento funesto cadde e col crine le caddero il naso e gli orecchi: divenne piccolo il capo e per tutte le membra si rimpicciolisce: l’esili dita s’attaccano, invece dei piedi, nei fianchi: ventre è quel tanto che resta, da cui vien traendo gli stami e, trasformata in un ragno, contesse la tela di un tempo”.

In quel del Castello G.B. D’Albertis si è tenuta dal 23 marzo al 20 maggio la mostra fotografica rachnida: il fascino segreto di ragni e scorpioni presso il Castello D’Albertis di Genova

C’è da dire che la sezione sulle bestiole era relegata a due salette. C’era molto più materiale per
le collezioni etnografiche e archeologiche di Africa, America e Oceania. Per gli scorpioni c’erano solo due teche in una stanzetta.

Dopo il primo giro guardando i terrari mi ero fatto l’idea che gli animali fossero imbalsamati, poi osservando bene un esemplare e una foto scattata poco prima ho capito che i ragni fanno finta di essere morti.
Queste sono alcune foto dei ragnetti insieme a quelle della collezione del capitano Albertis. Qua , come al solito troverete le restanti. Mi scuso per la qualità e per la mano a volte colpita da parkinson, ma i soggetti a volte erano dietro a 3 o 4 diversi strati di vetro. La foto del libro cinese però mi piace molto.

Note

  • I ragni non mordono gli umani se non per autodifesa, generalmente attaccano solo prede più piccole.
  • Il veleno dei ragni è di due tipi neurotossico (~coma) oppure citotossico (~perdita dell’arto colpito).
  • Non tutti i ragni hanno 8 occhi, certi son quasi ciechi e si affidano all’olfatto o alle vibrazioni
  • La tela del ragno è veramente un portento della natura: il suo carico di rottura è confrontabile all’acciaio di alta qualità, ma al contempo è molto meno densa dell’acciaio.

Curiosità
Alcune specie di ragni per potersi accoppiare intrappolano la femmina con la tela in stile spiderman, fanno i loro porci comodi e poi scappano via come delle lippe, perchè la femmina incazzata come una iena e grossa quasi il doppio del maschio appena si libera dalla tela gli corre dietro per farlo fuori.
Abdul non ha acquisito alcun super potere durante la visita al museo …

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

4 risposte su “arachnida”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.