Categorie
Entropie

Web Design e Made in Italy

Saizenmedia, uno studio grafico italo-russo


Nel loro portfolio trovate delle vere chicche (occhio, perchè parliamo di siti non propriamente leggeri)

Scozzese (studio italiano) invece ci presenta

Poi ci sono un sacco di cose strane in giro: artisti spagnoli che si credono giapponesi come Sir Patroclo, un freelance che ha un portfolio straordinario ma neanche uno stralcio di traduzione in inglese, il sito di polacco di McDonald che è più bello di quello italiano, che a sua volta è più bello di quello americano

Conoscete altri siti allo stesso livello? Ho notato un ritorno al nero in molti siti oltre ad uno spostamento del menù dall’alto alla parte bassa della pagina, cosa che non mi dispiace.
Peccato che tutti utilizzino degli squallidi popup…

P.s. Porca puttana, il sito di Bocelli è grandioso

Tutto questo per dire che voglio cambiare template a R’lieh…

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

2 risposte su “Web Design e Made in Italy”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.