Categorie
Entropie

i Losties, i boaties e gli others

La seconda puntata della quarta stagione ha fornito prove su una delle teorie alla base dei vari misteri di Lost.
Non voglio spoilerare nulla al momento, ma in effetti molte cose iniziano a quadrare (sin dalla prima puntata)


Speriamo comunque che gli autori non debbano ricorrere alla tartaruga magica o alla strega…

Per chi volesse un veloce ripasso: Lost in 8 min e 12 sec

Infine Super Mario e le teorie quantistiche

we can kind of think of the multi-playthrough Kaizo Mario World video as a silly, sci-fi style demonstration of the Quantum Suicide experiment. At each moment of the playthrough there’s a lot of different things Mario could have done, and almost all of them lead to horrible death. The anthropic principle, in the form of the emulator’s save/restore feature, postselects for the possibilities where Mario actually survives and ensures that although a lot of possible paths have to get discarded, the camera remains fixed on the one path where after one minute and fifty-six seconds some observer still exists.

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

8 risposte su “i Losties, i boaties e gli others”

No, beh quello è solo un particolare.
Però il fatto che Daniel (Danny di Ana Lucia?) pianga senza sapere il perchè e soprattutto il pilota si veda morto in video sono indizi mooolto bbuoni.
Staremo a vedere.

ma ti tocca moderarli uno per uno tutti, o solo quelli non-blogger, o puoi scegliere?

Comunque grazie, comodissimo per me, è più facile loggarmi OpenId che Google account – anche perché del secondo tipo sono di solito sull’altro, per via di calendari e reader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.