Categorie
Entropie

ritorno a Liberty City – part 2

Finito il gioco si tirano le conclusioni su GTAIV

Confermo le impressioni iniziali, questa volta è stata molto più curata la gestione del personaggio fuori dai mezzi: le sparatorie sono veramente coinvolgenti.

Di missioni extra ce ne sono il solito fottio, un po’ più varie rispetto ai vecchi capitoli.

Stranamente mi sono ritrovato spesso a dovere spegnere la radio: perchè a volte si è al telefono con qualcuno oppure perchè si sta parlando con qualcuno in macchina. Mancano gli anni ’70 e ’80 di GtaIII e di Vice City.
Poi ci sarebbero gli spettacoli radiofonici e televisivi, che naturalmente non sono neppure sottotitolati.

Una volta finito potete continuare liberamente a girovagare per la città, continuando a frequentare i vostri amici, facendo conoscenze in rete e divertendovi a battere qualche record in pista. Sebbene ci siano parecchie scelte da fare durante la storia principale, i finali si riducono a due. Ora, non mi aspettavo la decina di finali di Blade Runner, ma un qualcosina di più non avrebbe affatto guastato.

Per quanto i nomi siano cambiati, i landmarks della Grande Mela sono riprodotti in maniera perfetta: da Liberty Island, al Central Park, San Patrick e i principali grattacieli.

Foto comparative con la vera NY

Peccato non poter salvare le foto scattate col telefonino che si usa nel gioco.

Vale questo gioco un 10? Nel complesso direi di no. Un 10 andrebbe ad un gioco senza pecche. Un 9.5-9.7 magari. Allora perchè in rete si è beccato tali votazioni? Ma è semplice: ormai dietro all’industria dell’intrattenimento videoludico girano TROPPI soldi.

P.S: L’autore dei disegni è Patrick Brown

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

3 risposte su “ritorno a Liberty City – part 2”

Ti dirò, anche 9.
Perchè?
Non lo so, ma a me è rimasto nel cuore Vice City.
Ovviamente di questo GTA4 la grafica colpisce non poco, è veramente fatto bene.
Farsi una scorrazzata in elicottero la notte rende appieno l’idea.
Ma la possibilita di comprare palazzi, gestire più attivamente l’attività criminale un po’ mancano.
Sicuramente è meglio di S.Andreas (che alla fine mi ha stufato presto) me si può migliorare ancora.
Altra cosa, io discepolo del Mouse, nelle sparatorie non mi ci trovo ancora, bho, questione di capacità personali.
Abdul, ti lancio una provocazione, potremmo fare scambio e provare le differenze?!?!

Ahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.