Categorie
Cinema Recensioni

Zardoz

zardoz_posterFinalmente posso dire (e vantarmene) di aver visto Zardoz, il film nel quale Sean Connery ci mostra il suo petto villoso in tutto il suo splendore.zardoz Alcuni link qui sotto sono NSFW.

Il film è stato girato in Irlanda ed è ambientato in un futuro nel quale un gruppo di esseri umani immortali si è ritirato in un’oasi felice, lasciando che tutto il resto dell’umanità andasse a farsi benedire. Zed (Sean Connery) è uno di quelli che vive fuori da questa comunità e decide di scoprire che cosa ci sta dentro…

Nessuno sa veramente perché Connery abbia deciso di fare questo film che è, forse per i nostri standard moderni, un po’ ridicolo. Mentre prima di vederlo pensavo che avesse perso una scommessa con qualcuno, ora mi son fatto un’idea piuttosto precisa. Questa comunità di immortali è composta da ragazzini effeminati e giovani donzelle che nel corso dei secoli hanno perso l’uso della biancheria. Il buon Sean arriva, tutto pelo e muscoli e risveglia qualche istinto di troppo, al punto da mettere incinta una decine di signorine in un’unica botta (la migliore se la tiene per ultima).

zardoz_hippiesLe due attrici principali sono Charlotte Rampling e Sara Kestelman (la foto non rende giustizia), la prima è una specie di capa degli immortali, la seconda una scienziata che decide di “studiare” il barbaro immigrato.
Di attori maschi, oltre a Lui, ci sono un branco di ragazzetti sconosciuti e un gruppo di disperati con una maschera in testa. Tutti bravi a non ridere per via dei costumi che sono costretti a portare.

Un bel film, malgrado tutto, per passare un’ora e un pezzo senza problemi. Malgrado la quantità di tette, non scade mai nel volgare ed è visibile per chiunque (infatti si discute anche delle erezioni di Sean Connery).

Clicca qui per il “drinking game” da giocare mentre si guarda il film.

Una risposta su “Zardoz”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.