Categorie
Entropie

Eroi ed antieroi

L’attentato terroristico di Mumbai, raccontato in una sequenza di scatti impressionanti.

Da Repubblica:

L’unico preso vivo è il 21enne pachistano Azam Amir Kasav. E’ lui il giovane che compare con una maglietta scura, i pantaloni sportivi e il mitra in mano …

Il ragazzo ha detto che l’obiettivo era di passare alla storia per “un 11 settembre indiano” e per questo è stata scelta la capitale finanziaria dell’India. Poi ha confessato di far parte di Lashkar-e-Taiba, un gruppo terrorista basato in Pakistan che è attivo nel Kashmir indiano, in Afghanistan a fianco dei Taleban e in azioni all’interno dello stesso Pakistan contro le minoranze religiose dei cristiani e dei musulmani sciiti.

Lo chef italiano che ha rischiato la vita per portare da mangiare alla sua bambina, che era tenuta in ostaggio nell’albergo.

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.