Mi iscrivo ai terroristi!!!

Addio Magnotta!

I più giovani forse non conosco questo piccolo bidello italiano che ha fatto un po’ la storia della Internet partenopea, un po’ come il progetto Prometeo e tante altre cose che adesso non mi vengono in mente.
Quest’omino è noto per gli scherzi telefonici che subì negli anni ’80 e che furono poi digitalizzati in mp3 alla fine degli anni ’90.

Magnotta Mario, residente a L’Aquila, bidello di un Istituto per Ragionieri; Istruzione: terza media – Carattere: un pochino….burrascoso! – Parlata: Burina-Abruzzese-Ignorante spinta!
Conoscendo bene la sua personalità un po’ “irruenta”, alcuni ex alunni dell’Istituto nel quale lavorava come bidello hanno ben pensato di fargli alcuni scherzetti telefonici da registrare su nastro e passare agli amici per farsi due risate…la bravura degli autori, il grande impatto comico della parlata del Magnotta ed alcune chicche umoristiche hanno pero’ formato un cocktail così esplosivo che alla fine la cassetta…è circolata con successo in mezza Italia…decretando il successo del “personaggio” Magnotta.

Su Facebook vogliono dedicargli una strada

E’ mancato anche il mitico Ricardo Montalban che ricordiamo in pellicole come L’Ira di Kahn e La Pallottola spuntata, ma soprattutto per Fantasilandia.


Tra l’altro approposito di Fanstasilandia(l’isola di Lost) vedendo il film “In Bruges” ho scoperto che anche Tattoo(
Hervé Villechaize) è morto, e pure suicida:

Divenuto popolare, Villechaize dimostrò di essere un attore difficile in Fantasy Island, dove continuamente faceva proposte sessuali alle donne e litigava con i produttori. Probabilmente fu licenziato dopo aver chiesto che il suo stipendio fosse uguale al suo compagno di produzione, Ricardo Montalbán. La popolarità dello show calò dopo il suo abbandono, tanto è vero che presto ne fu decisa la cancellazione.

Nel 1993, si tolse la vita con un colpo di pistola mentre era a casa sua, e fu trovato da sua moglie, Kathy Self. Morì in ospedale a North Hollywood, California, all’età di 50 anni.

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Abdul ha detto:

    Signori, abbiamo di nuovo i commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.