Windows 7 e l’isola delle scimmie

In un record assoluto di post, dopo la sgridata di Abdul in quel di Arenzano, eccomi qui a parlarvi di Windows 7, che ho provato ad installare dopo che il mio XP “student edition” ha deciso di non essere più genuino da un giorno all’altro (tra l’altro la sera prima mi ero bullato sul fatto che fosse a prova di bomba…).

Avendo saltato completamente il passaggio Vista, non so fare un confronto. Devo dire che fin’ora funziona tutto senza problemi, non è particolarmente lento e ho potuto disabilitare tutto quello che mi disturbava (animazioni delle finestre comprese). Ho messo la versione 64 bit e non ho avuto problemi di driver, anche se purtroppo c’è ancora qualche programmino fondamentale con qualche bachetto.
Anche Media Player Classic HC a 64 bit, con i relativi codec va molto bene, e guardarsi i film sapendo che la decodifica è a 64 bit è tutt’un’altra cosa!

Forse questo l’hanno azzeccato davvero come dicono in giro.

Quanto all’Isola delle Scimmie rinnovato, ho fatto l’acquisto su Steam a 9 euro. Visto che non l’avevo mai pagato prima, ho deciso che era ora di premiare Mr Gilbert per i suoi sforzi.
Non fosse per quello, non so se ne vale la pena, la nuova grafica è bella (tranne Elaine che prima, anche se pixellosissima, era molto più figa), il sonoro è ottimo, ecc. ecc. Però, beh, il gioco è sempre quello e ormai inizio a conoscerlo a memoria, certo per i giovinastri è un must, anche se temo che oggi siano pochi quelli che hanno la pazienza di giocarlo tutto senza farsi aiutare dal sistema di hint che hanno integrato nuovo nuovo.
Non ci sono più nè i videogiocatori, nè i videogiochi di una volta…

Un po’ come le mezze stagioni, andate anche quelle.

Per finire in bellezza, un saluto ai vigili di Genova che in mezzo ad una popolazione ostile cercano di far passare troppe macchine per strade troppo strette, senza riuscirci. Coraggio, siamo tutti nella stessa zuppa, ma almeno noi siamo seduti in macchina con l’aria condizionata!

4 thoughts to “Windows 7 e l’isola delle scimmie”

  1. Il changer di windows 7 non mi gestisce il doppio schermo e mi mostra la stessa immagine su entrambi i monitor.
    Quanto al programmino di John, boh, mi sta un po' sulle palle, non so perché.

    Forse perché è scritto in .NET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *