Laser vs Zanzare: ora non fai più buzz-buzz!

Il lato più nerd della settimana, riassunto per voi!

Google

rilascia Buzz, cercando di aprirsi un varco nel social, con la stessa gentilezza con cui un macellaio spinge una mela in bocca ad un maiale bello rosolato. Il giorno dopo ritratta, e per la fine della settimana, sommersa da feedback negativo, disattiva le “offerte” automatiche. Niente più auto-follow, niente più collegamento automatico con Reader e Picasa, niente più attivazione forzata automatica.

Un sacco di cose non hanno funzionato, cose ovvie. Per chi ha voglia di conspiracy theory, potete pensare che abbiano scelto semplicemente il metodo più rumoroso di mettere in campo il prodotto, pronti a chiudere i buchi dopo aver prodotto il giusto rumore.

Personalmente non ho un’opinione precisa sul Cosozz. Al momento contiene solo due cose: spazzatura, ed informazioni che mi arrivavano già per altre vie. Lo userei solo in modo privato, quindi mi tigna essere obbligato ad avere un profilo pubblico comunque, dover essere loggato etc. Dal mio lato non ci sono vantaggi rispetto al daily, forse dal vostro.

Nel frattempo, dopo aver ricoperto Milano di edifici 3d, mandano motoslitte in Canada per mappare le piste da sci.

Microsoft

decide che ve la siete goduta fin troppo ed è ora di rilasciare un WGA equivalente anche per Windows 7. La patch KB971033 è in arrivo verso la fine della settimana, ma per ora è opzionale. Attiva un tot di controlli inutili telefonando a casa ogni 90 giorni, con la solita scusa ufficiale del “lo stiamo facendo per voi, vi salviamo dal software pirata, ed è giusto controllare ogni tanto.” Ovviamente, non si sa mai che una copia registrata e legale di colpo diventi pirata e piena di virus.

Giusto per continuare sul tema “infilarsi in un mercato con violenza,” settimana prossima probabilmente salterà fuori un “Windows Phone“, ma nessuno se ne accorgerà.

Laser

È sempre meglio essere informati sui laser, per sapere quando il mercato degli squali esploderà. Mentre aspettiamo che i nostri selachimorfi preferiti vengano dotati di armi ad energia diretta, è importante notare che ora potete usarli per abbattere zanzare (ultimo video in basso) oppure missili balistici, a seconda di quale dei due vi disturbi di più.

Spazio

Sunset with shuttle

Lo Shuttle, nonostante i vari tentativi di mandarlo in pensione, è di nuovo per aria. Questa volta ha portato nuovi pezzi da attaccare alla stazione spaziale, inclusa una cupoletta piena di simpatiche finestrelle che verrà orientata verso la terra. È probabile che servirà a prendere la mira una volta completato l’Ion Cannon. Parzialmente in tema, se avete un IMAX sotto mano è in arrivo il documentario finale, realizzato durante la missione dello shuttle per aggiustare il telescopio Hubble. Sopporterò persino la voce di DiCaprio.

dreadnaut

Dreadnaut è un anziano signore che si lamenta dei giovani sugli autobus —insomma, è una vergogna— ed osserva il mondo che passa. Scrive di tanto in tanto su R'Lieh, ma è di casa altrove.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto