Amazing Spiderman

La solita storia di Peter Parker, però il regista Marc Webb ha deciso di prendere alcuni spunti dalla serie Ultimate e mischiarli con l’originale. Un po’ come la trilogia di Raimi, che mischiava elementi di Spiderman 2099.
E così un po’ come Batman Begins e appunto Ultimate Spiderman abbiamo un reboot della storia del più famoso supereroe Marvel.

Torniamo quindi al vecchio originale Spiderman: mezzo genietto che inventa il lanciaragnatele da polso, è un cazzaro meno timido di McGuire, gira in skateboard, ma soprattutto manifesta la sua agilità e le sue superdoti in ogni momento (praticamente fa il parkour per metà film).

In quanto all’elemento predominante di tutta la storia di Peter Parker, ovvero la SFIGA (è detto anche l’Uomo Rogna per questa sua caratteristica), c’è da dire che non delude: prende botte da orbi e fa in modo che i suoi cari soffrano a causa sua. Ricordiamoci che fine fa Gwen Stacy..

Aspetti  negativi

  • Molto lento all’inizio molto, per poi impennarsi esageratamente dalla creazione del costume in poi.
  • Lizard è un po’ moscetto come nemico

Aspetti positivi

A mio parere la regia in alcune scene è superiore, ne ho tre in particolare:

  • quando crea una tela enorme nelle fogne
  • quando salva il bambino sul ponte
  • quando combatte nella scuola

Una delle scene finali invece mi è sembrata poco studiata, non mi stupirei di trovarla pari pari nel tie-in.

Direi che concordo sulle votazioni di Rotten Tomatoes e IMDB: tra il 7 e l’8. Ora aspettiamo di vedere se lo mettono nel prossimo Avengers…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.