Cercare lavoro all’estero

In principio fu una semplice opportunità grazie ad una amica trasferitasi in Spagna, posizione a Barcellona per una azienda tedesca.Il primo contatto fu molto positivo, il secondo buono, il terzo ed ultimo purtroppo no.
Da allora, è stato un susseguirsi di interviste settimanali con aziende inglesi, tedesche, svizzere, olandesi, austriache, ceche e americane.
Ogni call/interview (Skype o telefono o altro) ti fornisce un sacco di elementi su come giri il mercato del lavoro all’estero, sul tipo di tecnologie utilizzate e su come sia il metodo di lavoro altrui.

Questo post quindi sarà una sort di knowledge base che aggiornerò periodicamente

  • Gli head hunter europei hanno quasi tutti sede nel Regno Unito (Londra in primis). Di conseguenza quelli che vi chiamano hanno un discreto accento anglosassone non sempre facile. E’ comunque un ottimo esercizio per tenere in allenamento il vostro inglese british.
  • Fasi del processo di selezione: call con l’hr, scambio di email, due call col team del cliente, una generica ed una più tecnica. Eventuale colloquio finale presso la sede del cliente, con trasferta pagata.
  • domande e richieste bizzarre:
    • “send me some code”.
    • “what type?what language?about what!?!
    • “send me some code!”
    • “sorry no strong enough.”
    • -_-
  • il Golfo: Iran, Qatar, UAE, Saudi Arabia. Moduli di iscrizione particolari, inglese prima lingua ma comunque la proficiency araba ve la chiedono. Un HR mi ha scritto per inviare la candidatura dovevo pagare 80$… Onestamente non so come possa essere la vita nel golfo, penso si stia tutto il tempo in albergo->ufficio e stop.
  • Russia, un mio amico ingegnere li da anni, mi ha confermato che devi conoscere il russo oppure devi avere una grossa azienda dietro che ti permetta la relocation.

Consiglio 1

Quando vi chiedono del codice prendetevi il vostro tempo e non fate le cose di fretta. In genere non gliene frega niente di quanto ci mettete a mandargli del codice.
Prima di andare in Belgio a Maggio, mandai del codice (una sorta di mini Twitter, che ho anche messo online da qualche parte per testarlo), mi risposero per email mentre ero all’aeroporto che non era abbastanza OO. Arrivai  glielo arrivai a casa e gliene mandai una versione OO completa.
Mi risposero giorni dopo che secondo loro non era abbastanza MVC oriented.
Quindi cercate di fare più domande possibile all’interlocutore, prendetevi il vostro tempo per analizzare il tutto e sempre con calma, mandate la vostra soluzione.

Oltre al semplice scambio di allegati, a volte nelle selezioni utilizzando sistemi ad-hoc oltre al classico live meeting con condivisione dello schermo. Tra i vari sistemi ho provato Codility CodeChef CodeEval

Consiglio 2

Non prendete in considerazione posizioni che non prevedano un relocation plan, o almeno che non vi diano un qualche supporto nel trovare un alloggio temporeaneo.
Ora ci sono casi estremi, come in Amadeus che ha delle immobiliari collegate che si prendono la cagnotta per ogni nuovo assunto e vi fanno girare la Costa Azzurra per scegliere uno dei residence disponibili oppure altre che vi pagano un mese di albergo (pardon vi rimborsano).Ma non si può neanche partire alla speranindio in un paese che non parla la tua lingua, di cui non conosci ne la zona, ne i servizi ne le tasse ne la gente. Questo mi ha portato a rifiutare una posizione in repubblica ceca, non solo per lo stipendio che era decisamente più basso addirittura di quello italiano (ma cribbio in rep ceca ci sono delle strafighe da paura…)

Consiglio 3

Aggiornate e rivedere SETTIMANALMENTE il curriculum vitae ovvero il resume, collegatelo ad una nuova mail (perchè vi arriverà TANTISSIMO spam insieme alla robba buona).
All’uso create diversi template a seconda del target: frontend o backend developer/tester/system integrator..

Consiglio 4

La pazienza, ce ne vuole molta perchè non avrete feedback positivi subito. A differenza dai contatti italiani, vi risponderanno sempre, ed in maniera garbata.

Messaggio classico di rifiuto è:

It has been a while since we have sent the CV to client please assume that your application has not been successful.
Please do keep in touch to remind me of your availability.

oppure

Thank you for your recent application for the position of Web Designer at …
We have reviewed your CV and application; however we are unable to offer you an interview at this time.
While we were impressed with your background and experience, we have concluded that other candidates’ qualifications more closely match the requirements for this position.
However, the situation is constantly changing and we shall keep your details on file for six months for future reference. If you do not want us to do this, please let us know as soon as possible.

 

Una prima risposta positiva:

We wish to inform you of our recruitment procedure which has following steps :

– Coding tests via coding platform, duration max 90 minutes 
– First Interview via Skype or on site when living in the Netherlands 
– Review of interview 
– Additional Assignment 
– Second Interview Onsite in our office 
– Reference checks 
– Decision

dopo la prima call, una risposta negativa

We enjoyed speaking with you on the phone and getting to know your experience and background in regards to the Software Developer – position at…

At this time we regret to inform you that we can not offer you an interview at our office.

Overall the interview went well. However our ideal candidate for this role is someone with more experience and in-depth knowledge of the technologies we use.
We will keep your resume and profile in our applicant database and encourage you to keep Booking.com in mind when considering future opportunities.

We invite you to visit our website periodically to review new positions as they become available, and update your profile as needed. Please accept our best wishes for your continued success.

Un esempio di risposta positiva (step 2)

He thinks it would be worth bringing you in for a round of face-to-face interviews – you have a relatively rare mix of skills that could be very good for the team. I am still waiting to hear who the interviewers would be but could you let me know your feedback and your availability to come to London for a day in the next couple of weeks, please?
Thank you and I look forward to hearing from you.
Un falso successo, notate la prima email
Hope you are well. PIPPUZZO , the Hiring Manager said he’d like to evaluate a few local candidates first, before we fly you over to London. I will let you
know next week at the latest how we can proceed. If you’ve not heard from me by Wed next week, please feel free to email me, and I will chase it up for you!
Thank you and regards
 e poi quella successiva
I’ve just met with PIPPUZZO 5 minutes ago and it seems he is going to make an offer to one of the London based candidates who were recently interviewed… sorry about it. If the offer falls through, I will let you know.
Thank you again for your interest.

Ma ogni call è interessante, imparate cosa voglia il cliente, come si muova il mercato e quale siano le tecnologie utilizzate in quel momento e naturalmente le metodologie di lavoro in uso (Spagna, Germania, Inghilterra, Austria e Olanda in genere SCRUM al 90%, mi dicono dalla regia che in Francia son passati a SCRUM da circa un mese, qualcuno Kanban). E non è che potete tanto banfare, perchè se vi chiedono cosa ne pensiate del backlog e per quanti sprint avete fatto lo scrum master, è meglio sapere rispondere.

Consiglio 5:

Calcolate bene tutte le spese: quindi  ferie/pemessi che vi devono pagare, quanto tfr vi spetta i ticket e salcazzo. Se date le dimissioni dovrete avere del preavviso a secondo del contratto, del livello e dell’anzianità di servizio.
Per darvi un’idea dell’organizzazione di certe aziende, in questo periodo in genere dovreste fare il passaggio di consegne a chi vi sostituirà… ecco io mi sono trovato a prendere le consegne di altri che andavano in ferie, poco prima di fare il mio passaggio di consegne
In questo periodo avete anche la possibilità di prendervi delle soddisfazioni, soprattutto potreste mandare a fanculo chiunque che tanto non possono licenziarvi. Spetta a voi e alla vostra serietà come comportarvi, mai dire mai a nulla.
Se vi pagano oro, andatevene e dedicate il breve tempo a trovarvi una casetta.

Consiglio 6

Il processo di ricerca è lungo e a volte faticoso, ma non bisogna arrendersi! Fate attenzione agli orari dei colloqui: fissateli alla mattina presto o alla sera, non prendete permessi durante la giornata perchè è fastidioso e costoso. Verificate bene il fuso orari.

Consiglio 7

Cercate di sapere più cose possibili dell’azienda in questione, tecnologie e persone che vi lavorano Soprattutto se riuscite a sapere informazioni su chi vi farà la interview. Che non vi scappi un “a me Ruby sta sul cazzo” e dall’altro capo del telefono avete un fan sfegatato del linguaggio in questione.

Aziende da tenere sotto controllo : Amadeus, Thales, Amazon
Link: Linkedin, Xing, GulfTalent, TheLadders  CW Jobs  MaltaPark

Per ora è tutto, poi faccio delle correzioni-aggiunte…

Update 1: Portali stranieri

Questo è il form per registrarsi sul sito Amadeus; come potete notare le uniche Università italiane riconosciute sono i Politecnici di Milano, Torino e Napoli e l’Università di Pisa. 

Il form di iscrizione al sito The Ladders chiede quale sia lo stipendio base annuale…

 

Update 2: La privacy

Appena un recruiter avrà il vostro nome, oltre a volere il vostro resume cercherà vostre informazioni online (Google, Facebook, LinkedIn etc etc), quindi state bene attenti a quello che postate e a quello che condividete pubblicamente.
Se il vostro ambito è il web e la posizione è da Frontend Developer, 9 su 10 vi chiederanno quale sia il vostro sito o quale siano le vostre “opere”. Insomma dovete realizzare una sorta di portfolio.

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

7 Risposte

  1. rincewind ha detto:

    Amadeus, come il della ti può confermare, non assume gente che viene da unige. I motivi di questo sono ignoti.

  2. Abdul Alhazared ha detto:

    Ni. Amadeus prende in considerazione università straniere con certi parametri. Per l'Italia ad esempio, se vai sul form di invio candidatura nella lista compaiono Unito, Unimi, Unina, etc etc oppure others…
    Questa la risposta quando gli scrivi

    "Unfortunately, your application was not accepted in Amadeus since they are looking for people with Master degree at least and only from some specific universities."

  3. Abdul Alhazared ha detto:

    Ah poi dipende anche dal come uno venga assunto, se come consulente esterno oppure se come interno.

  4. dreadnaut ha detto:

    Tanto tanto, ma poi non sei finito a Milano?

  5. Abdul Alhazared ha detto:

    Ho corretto il titolo del post.
    Ma infatti non ho mai detto che la la ricerca è finita. Le occasioni di fare nuove esperienze (anche temporanee) bisogna sempre coglierle.

  6. rincewind ha detto:

    Ma perché il mio titolo di laurea puzzi di più di quello di uno di unito non è dato saperlo. Lo trovo un comportamento discriminatorio e poco professionale.

    La perdita è loro, comunque.

  7. Abdul Alhazared ha detto:

    Ma, in Francia c'è questa abitudine in base alla quale già in patria, secondo l'ateneo di provenienza avrai già un certo stipendio/posizione. Quasi quasi mi viene voglia di fare due anni qua al Polimi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.