“Officially, there is no porn on Pinterest,”

Fino a poco tempo fa, qualsiasi bacheca su Pinterest che potesse contenere non dico una tetta, ma anche una chiappa veniva speditamente obliterata. Poco fa ho aperto Pinterest e credevo di essere su Sex.com

Capture_pinterest

Ed ho scoperto anche il tag Porn

Da qualche tempo pare che le policy di censura sul web siano decisamente cambiate, come vi avevo fatto presente il primo grande passo lo ha fatto Facebook qualche tempo fa. Ma anche Google con la piattaforma Blogger ha deciso di cambiare alcune regole, forzando i blog a contenuto adult a mettere in evidenza

Blog owners should continue to mark any blogs containing sexually explicit content as “adult” so that they can be placed behind an “adult content” warning page.

Dopo le numerose lamentele, Google ha fatto dietro front. Accedendo alla dashboard di Blogger ora compare questo messaggio:

Conseguenze per i titolari di blog

  • Continueranno a essere vietati i contenuti pornografici a scopo commerciale.
  • Se il tuo blog contiene materiale pornografico o sessualmente esplicito, devi attivare le impostazioni per i contenuti per adulti in modo che venga visualizzato un avviso. Se viene portato all’attenzione di Google un blog con contenuti per adulti per il quale non è attivo l’avviso, lo attiveremo noi per conto tuo. Se ciò si verifica ripetutamente, il blog potrebbe venire rimosso.
  • Se sul tuo blog non sono presenti contenuti sessualmente espliciti e segui il resto delle Norme per i contenuti di Blogger, non dovrai apportare alcuna modifica al blog.

 

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.