Recensioni del nuovo anno

Tanto per passare un po’ il tempo e scrivere qualcosa, vi presento un paio di recensioni, fresche fresche: un videogioco, Simcity Societies e un bridge ethernet 220V della Netgear.

Cominciamo col dire un cosa: meno male che l’ho scaricato e non sono andato a comprarlo sulla fiducia. Ora potrei donare quei 40 e rotti a Pirate Bay (ma non credo che lo farò).
Simcity Societies (SS) non è il seguito di Simcity 4. Non c’è tutta la gestione dinamica di rifiuti, inquinamento, traffico, educazione, … Non si possono più fare strade oblique, nè rotonde. Ci sono solo strade normali o sterrate. C’è addirittura una modalità di gioco con i soldi infiniti.
Passiamo alle cose che, invece, hanno aggiunto: un crash ogni 15-20 minuti di gioco, per ricordarti del fatto che stai buttando via il tuo tempo (sì ho installato le due patch), una migliore protezione anticopia (rafforzata nella seconda patch, che però non risolve il crash e che si riesce ad aggirare comunque) ed un certo numero di memory leak per cui in quei 20 minuti di gioco, le prestazioni si riducono sempre più. Bella la grafica 3D: imposti il dettaglio minimo, ti costriusci un paio di isolati, cerchi l’angolo giusto con la telecamera, metti i dettagli al massimo e hai un bel quadretto, non devi neanche premere il tasto per lo sceenshot.
Per tornare ad usare il PC, riavviare.
Prima di tornare al mio caro simcity 4 deluxe, ci tengo però a dire quelle due cose di buono che SS ha portato all’umanità: gli obiettivi e le risorse. I primi danno un motivo al darsi delle martellate sulla palle per tentare di giocarci, le seconde sono statiche (cambiano solo aggiungendo degli edifici), ma sono una buona idea, usata male.
Voto: ho visto di peggio, ma di poco.

Passiamo al Netgear XE102 e cambiamo completamente umore. Ne prendi due, li attacchi a due spine della 220 e hai installato un segmento di rete ethernet a 14Mbit. Se vuoi ne puoi mettere fino a 5 per farti una presa di rete anche nel gabinetto e dietro al frigorifero. Nessuna configurazione (ma puoi abilitare la crittografia per creare delle reti separate) e nessun driver.
Costo circa 60€ al pezzo. Niente cavi da tirare nelle canaline e niente wireless che funziona male, ti fa cadere i capelli e rende felice quel tuo vicino di casa smanettone.
Ultimamente la Netgear sta buttando fuoi un gran numero di prodotti belli, fatti bene e soprattutto utili. Di recente ho anche cambiato il modem adsl, da un vecchio alcatel, ad un router netgear e ho guadagnato, secchi, 30Kb/s di banda.
Per una volta una compagnia che fa le cose fatte bene.

Etichettato ,

2 commenti su “Recensioni del nuovo anno

  1. Powerline e netgear: tell me more che sono interessato (per il router di Tiscali ho un cavo volante di 20 mt in casa )

  2. Boh, non c’è molto altro da dire, è un po’ costoso a 120€ la coppia, ma ti risparmia parecchio sbattone.
    L’ho trovato da mediaworld per puro caso e no ho preso due dei 3 che rimanevano, ma prima di Natale.
    Se lo usi per Internet la velocità è più che sufficiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.