La colpa è nostra

C’è un interessante articolo a tema “si stava meglio quando si stava peggio” (ed una altrettanto interessante risposta come mi fa notare il Dread) su cui vorrei soffermarmi… mentre digito questi caratteri lamentandomi della tastiera tedesca e del MacOsX (ragazzi no veramente faccio fatica a lavorarci: ho bisogno di un bordo…

Continua…

Metastatasi tecnologiche

Ovvero come NON gestire una migrazione In controtendenza c’è chi nel 2018 ritiene di non volere adattarsi al presente e persistere nel volere mantenere la codebase esistente e costruire “architetture” traballanti sopra quelle esistenti. Il caso: come trasformare una applicazione legacy WinForm in una interfaccia Web? La riscriviamo? Ma noooo!!!…

Continua…

Atomic Design

In principio era lo stile in linea (inline style) e l’uso dei tag table tr td  per avere un qualche forma rettangolare con dimensioni prefissate… Poi arrivarono i fogli di stile ovvero i CSS. Poi una terza generazione di CSS con supporto di media query per diversi dispositivi, poi i…

Continua…

Dalle rune ai pulsanti

Il concetto di “glifo” nella scrittura e nella stampa ha subito innumerevoli evoluzioni nei secoli. Buffo è come un “carattere” o un font(face) si possano utilizzare con un intrigante artifizio a fini grafici nel web. Glyphicon o FontAwesome associano una icona al codice di un carattere Unicode. Il tutto è…

Continua…

Brackets

Un catchy name che non facilita le ricerca di informazioni su Google lo ammetto, ma questo editor di testo (gratuito e in licenza MIT) offre delle feature veramente interessanti. Simile a Sublime Text nella UI/UX e sotto alcuni aspetti è anche meglio:   Quando si seleziona una parte di testo,…

Continua…