Tentativi

Dopo aver dato l’anticipo per la macchina nuova 😉 sono montato su quella vecchia e mi sono diretto al DISI. In Corso Italia ho saggiamente deciso di montare le catene e ritornamene a casa (tanto, il bello del mio lavoro è che mi pagano uguale che io vada o meno…).
Complimenti alla signora sul 206 coupè ferma in salita “mi puoi dare una spinta che magari riparto” “ma le ha le catene ?” “chi io ?? ma no!”.
Complimenti anche all’altra signora con la Golf “su che ruote si montano le catene ?” “su quelle motrici” “…” “sulla Golf sono quelle davanti” “ahhh, chiedo al benzinaio se me le può montare lui”.

Le mie foto sono qui: cliccami.

Potrebbero interessarti anche...

4 Risposte

  1. Abdul ha detto:

    Com’è la storia del lavorare senza fare una mazza?!? 😉
    E soprattutto cosa ci andavi a fare al Disi?

  2. Anonymous ha detto:

    tanto a te non ti prendono Abdul, é inutile che ti interessi cosi’ tanto 😀

  3. rincewind ha detto:

    Effettivamente bisogna averci i contatti per dei lavori così. Comunque nota che il succo di quello che ho detto è che posso lavorare da casa, non che posso non lavorare. Poi se anziché il computer uso l’xbox, lo solo la mia coscienza…

  4. Capitan Chaos ha detto:

    Hem…..anche io potrei lavorare da casa……ma vuoi mettere il bust di sfrecciare in autostra senza catene con la tormenta???
    E mollare il bolide in mezzo alla strada sulle strisce perchè ci sono le montagne di neve e nessuno che deve passare perchè han preferito restare sotto il piumone???

    Bella raga

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.