Categorie
Entropie

E' l'inizio della fine

Lo stato di salute di un popolo si e’ sempre basato su un indice inequivocabile (non sto scherzando) : McDonalds e Starbucks. Se vai in un qualsiasi paese e vai a controllare il prezzo del BigMac sai a priori il prezzo medio di un pasto in quel paese. Se il BigMac costa caro il livello di poverta’ del paese e’ basso e viceversa. Penso (ma non ne sono sicuro) che si possano anche usare le quantita’ di McDonalds per considerare il fattore poverta’: se ci sono tanti McDonalds e’ perche’ la gente ha pochi soldi per mangiare e quindi va nel posto meno caro, anche se si riempie la pancia di merda. Oppure potrebbe essere indice della compenetrazione del Junk Food nella popolazione. Dall’altra parte c’e’ StarBucks. Quanti piu’ StarBucks ci sono in un paese tanto piu’ e’ benestante quel paese : se io fossi povero col cazzo che andrei a spendere 3 dollari per un caffe’. Infatti in Italia non c’e’ StarBucks e stiamo andando a rotoli. Orbene (Orbecche) oggi sono rimasto sbalordito di fronte a questa notizia : StarBucks sta andando a puttane negli USA. A quanto pare stanno chiudendo i negozi nelle ore con meno afflusso e stanno licenziando gente e chiudendo definitivamente i negozi in perdita. Che sia stata una mossa avventata mettere internet a pagamento ?

Una cosa e’ certa.. gli americani stanno davvero male … forse ce li togliamo dalle palle prima del 2020… Il buon Vico diceva che la storia ha corsi e ricorsi, non esiste un potente che rimanga per sempre il numero uno. Purtroppo a quanto pare dopo 2000 anni non ci si riesce ancora a fare l’abitudine. Vabbuo’ amici americani e’ stato bello. Ora crepate e lasciate spazio alla Cina, il prossimo dominatore del mondo. Belin e io che speravo nel giappone, avevo almeno manga a prezzi infimi…

3 risposte su “E' l'inizio della fine”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.