Categorie
Entropie

Il mattoncino va in pezzi

La Lego, storica casa di giocattoli, produttrice dei mattoncini di plastica più famosi del mondo, attraversa la crisi più grave dei suoi 73 anni di storia

Che sia la volta buona che scende di prezzo il Mindstorm?

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

6 risposte su “Il mattoncino va in pezzi”

No dai oggettivamente i LEGO hanno raggiunto prezzi inenarrabili e i modellini sono fatti da 2 pezzi. Una volta era bellissimo veder nascere una macchina da 2000 mattoncini uguali. Poco importa se non era ESATTAMENTE uguale alla macchina. Il bello era passare 345 ore a montarla. Ora le macchine sono più realistiche ma per ottenere questo effetto ci sono un sacco di pezzi customizzati ed enormi.
Godibilità sacrificata dalla realisticità. Lo stesso discorso si potrebbe applicare alla grafica 3D dei videogiochi, la rovina del mondo videoludico IMHO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.