Autore: abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Back to static (WordPress e’ morto)

Dopo tanti anni riesci a riconoscere se una applicazione oppure un servizio sono validi e/ interessanti in breve tempo. Lo stesso vale a volte per alcuni film e soprattutto per alcuni videogiochi. In questo caso parliamo di un qualcosa che sembra portare l’evoluzione delle pagine web ad un passo indietro, ovvero passare dal dinamico allo […]

Leggi tutto

La sottile linea rossa

Sono passati solo due mesi dal diffondersi del virus Covid-19 ma possiamo già fare una analisi di quanto,  nonostante il “futuro” sia alle porte, la nostra società sia debole. La tempesta biologica quasi perfetta oltre ad essersi diffusa in maniera bizzarra (Cina -> Corea del Sud –> Italia –> Iran–> ?) ha dimostrato: quanto l’economia […]

Leggi tutto

La tachipirina digitale

La settimana scorsa ho partecipato ad un meetup dedicato al product design. Si parlava del successo di alcune applicazioni in ambito medico (Clue, Ada ad esempio) e di come la digitalizzazione della medicina (una volta nota come tele-medicina) si stia diffondendo in tutto il mondo. In Germania da quest’anno sarà addirittura possibile prescrivere app ad uso […]

Leggi tutto

L'anno del ratto

  2020, nuovo anno, nuovo decennio (io inizio a contare da zero, con buona pace di chi dice che il decennio inizi dal numero 1), nuove sfide, nuovi traslochi. Poca voglia di fare previsioni, in questi giorni siamo sull’orlo di una guerra mondiale, senza considerare la devastazione australiana (che fa ambo in meno di sei […]

Leggi tutto

Back to the future: 2020

Sarà stato Halloween 2019, o sarà stata pura coincidenza ma ieri sono state rilasciate parecchie sugose anticipazioni notizie nell’ambito dell’intrattenimento: Diablo IV: trailer e gameplay World of Warcraft: Shadowland La CCP (Eve Online)  sta aprendo un centro di sviluppo a Londra   PS La Blizzard ha provato a scusarsi per l’episodio legato ad Hong Kong […]

Leggi tutto

The only difference between me and a madman is that I’m not mad.

…scriveva Salvador Dalì. A Berlino è presente una mostra permanenta che presenta alcune opere pittoriche di Dalì. Sono opere che non essendo presenti nella casa museo di Figueres, non avevo mai visto. Personalmente non avrei mai pensato che Dalì rivedesse in chiave surrealista alcuni cardini della lettaratura europea come la Divina Commedia, i Cavalieri della […]

Leggi tutto

Commodore 65

Ebbene si, nei primi anni ’90 vedendo il drastico calo di vendite a causa della concorrenza, la Commodore se ne uscì con un modello pompato del Commodore 64. Su eBay alla modica cifra di 17000 dollari potete acquistare uno dei 2000 pezzi esistenti.  

Leggi tutto

Rlieh 16 Jubiläum

Era l’anno 2003 e non me ne fregava poco di padding e margin, flexbox e grid. Mi interessava il contenuto, quello che veniva veniva. Bastava scrivere. Bastava comunicare in maniera “comunitaria”. Beh da allora sono cambiate moltissime cose. Personalmente ho dovuto prendere a picconate alcune caratteristiche e fare una sorta di riordine generale. E benché […]

Leggi tutto

Fair for Modern and Contemporary Art

Come festeggiare il sedicesimo compleanno di Rlieh se non con una recensione? Dentro l’ex aereoporto di Berlino Tempelhof, ora trasformato in parco e/o spazio per eventi, si tiene questa settimana una mostra di artisti contemporanei o moderni. Il che vuol dire che sono ancora vivi, alcuni di questi erano anche presenti durante queste giornate ma […]

Leggi tutto

For hackers by hackers

Nel lontano 1995 uscì un film di qualità abbastanza mediocre ma molto popolare negli ambienti undeground. Hackers Nella pellicola i prodi hackers bevevano Jolt Cola, una bevanda ricca di caffeina per restare svegli ed essere belli produttivi. La compagnia che la produceva praticamente scomparì nel 2010, ma nel frattempo in Germania tornò in voga una […]

Leggi tutto