Categorie
Entropie

Brevetti software, vince l'open source- L'europarlamento boccia la direttiva

648 voti contrari 14 a favore e 18 astenuti

STRASBURGO – L’Europarlamento dice «no» alla direttiva sulla brevettabilità dei software. La proposta, frutto di un accordo tra Consiglio e Commissione europei, è stata bocciata con 648 voti contrari, 14 a favore e 18 astenuti. Trattandosi di una co-decisione in seconda lettura il no dei deputati fa ripartire da zero la procedura. La direttiva, sostenuta dalle grandi industrie, prevedeva un sistema di brevetti per proteggere l’invenzione che utilizza i programmi informatici e gli stessi programmi. Gli oppositori chiedevano invece che il brevetto fosse limitato alle invenzioni, lasciando il software di base senza protezione e quindi a disposizione degli altri utenti.

Repubblica.it

Corriere.it

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

7 risposte su “Brevetti software, vince l'open source- L'europarlamento boccia la direttiva”

gia’… e’ una cosa che nessuno avrebbe sperato, quindi perche’ e’ avvenuta? non credo che i parlamentari abbiano tutti visto una luce divina… quale altro strano interesse stanno difendendo? 🙂

Pare che il PPE abbia votato contro perché la direttiva permetteva di brevettare troppo poco. Quindi sì, l’hanno bocciata, ma non per i motivi che noi crediamo…
Tranquilli che tra qualche anno saremo nella stessa cacca con qualcosa di ancora peggiore.

“prevedeva un sistema di brevetti per proteggere l’invenzione che utilizza i programmi informatici e gli stessi programmi”

fanta italiano …. chi mi spiega cosa vuol dire?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.