Categorie
Entropie

Lanterna™

Ah, oggi sono salito sulla Lanterna™. Stupendi la passerella che va dal Terminal Traghetti al promontorio ed i giardinetti che la circondano, meno stupendo l’odore di carbone e di diesel che vengon dalla termoelettrica (al posto della quale una volta c’era mare) e dal parco camion di Spinelli. (al posto del quale una volta c’era un convento) Allestimento ed organizzazione tutto sommato un po’ tignosa, ahimè e vi dico in cosa:

  1. Si pagan 6 euro,
  2. tante riduzioni a 4 euro, ma nessuna riduzione studenti,
  3. C’è la riduzione per i soci COOP, (ma cosa cazz… vabbè)
  4. si sale solo fino al primo gradone, la terrazza «sopra lo stemma» (paranoie del servizio fari? Quanti i sabotatori pronti a mettere le mani su questi artefatti insostituibili? GPS?)
  5. ed infine… MUSEO MULTIMEDIALE! (detto con tragica voce fantozziana) Il museo multimediale è compreso nel prezzo, ma cacchio, è orrendo. Un rappresentante di schermi al plasma e di cuffie ad infrarossi deve aver gabbato la Provincia di Genova in malo modo proponendogli una alternativa innovativa al concetto di pannello informativo. Risultato: sei stupide stanze piene di televisori che blaterano servizi di dubbio gusto più adatti al tg regionale (il tg che ci finiscono cani e porci ed io mi metto nel novero dei porci) ed una sala, la “Sala cannoni” deludentemente priva di cannoni, ma almeno adorna di roba museale, vecchie lenti di faro, etc.

Che dire, comunque un’esperienza istruttiva che ogni genovese che non abbia il lasciapassare per il porto dovrebbe fare. (Alcuni pannelli illustrano molto esplicitamente la risposta a domande angosciose come “Dove cavolo ce lo vedi il mare in Lungomare Canepa?”) Parlo della visita al parco della lanterna. Quanto alla lanterna in sè, mboh, si… ti fa vedere la madonna del monte e portofino nello stesso momento, ma certo, dalla cima… ti lascia la curiosità, insomma.

3 risposte su “Lanterna™”

ZZO VUOL DIRE, tutto il faro è ancora in gestione alla marina, e si sono accordati con la provincia ed il porto per renderlo visitabile. D’altronde non è che, ad esempio, le caserme dei carabinieri non vengano ogni tanto visitate da gruppi di civili. Quantomeno il 2 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.