Categorie
Entropie

Windows Vista e il Firewire

Oggi dovevo passare una grossa mole di dati dal mio computer in ufficio sull’hard disk estraibile (circa 9 giga, delle foto che avevo sul pc in ufficio e che avevo perso a casa nel fare il backup).. Faccio partire la copia e mi dice che ci mette QUATTRO ORE.
QUATTTROO OREEE??? MA SIAMO SCEMI??? La velocita’ era di 600 kb al secondo. Ok che il firewire era firewire 400 e non 800, ma il data rate nella peggiore delle ipotesi dovrebbe essere 100Mbit al secondo (circa 2.5MB al secondo).. Boh cerco in giro le specifiche dell’hard disk e mi confermano quello che dico io.. Poi trovo QUESTO

Di default vista abilita il flush della cashe ogni 1394 operazioni (??? c’e’ un motivo per questo numero?) il che Droppa non poco la velocita’ di trasferimento. Ho settato le impostazioni come descritto e ho passato i miei files in pochi minuti…

Giusto per quelli di voi che usano vista e il firewire.
Aggiungo che Vista non funziona male, e se settato opportunamente va anche alla grande (basta solo avere la fortuna di avere tutti i driver a posto). MA MINCHIA. Le impostazioni di default sono messe alla cazzo di cane per soddisfare le esigenze degli utenti piu’ minchioni. NOn dovevano fare duemila versioni con piu’ o meno features. Dovevano fare DUE versioni: Utente Minchia e Utente Normale. Vabbe’ e una versione Utente dell’amico solo con una console e senza interfaccia grafica 😛

13 risposte su “Windows Vista e il Firewire”

Secondo me la versioen Windows Della [TM] dovrebbe avere giusto un bel CD vuoto pronto da masterizzare con già stampato sopra “Ubuntu” o che per esso e nulla più… cioè.. il Della che installa Windows per SUA scelta davvero non ce lo vedo 😛

Mi sa che quel documento intende “ogni comando dell’interfaccia IEEE 1394 (cioè FireWire)”, non “ogni 1394 comandi”.
(Se la tua era una battuta ed io non l’ho capita, ho appena fatto la figura del fesso 🙂
Quindi Vista fa il flush della cache alquanto spesso… Troppo spesso…

Ma questo è niente: sul mio pc Vista, quando funzionava (ha smesso causa cambio di piastra madre), impiegava circa dieci (10) minuti (MINUTI) a scomprimere uno zip da 40 megabyte, e spesso si piantava per qualche minuto (ancora: MINUTO!) nella fase “calcolo il tempo residuo” quando tentavo di copiare un qualunque file voluminoso da una parte all’altra dell’hard disk.

Avevo letto che era un bug noto, ma poi il fatto che con la nuova piastra madre si piantasse irrimediabilmente e necessitasse quindi di un ri-installone mi ha impedito di indagare. Tra l’altro per installare Vista ci vuole una vita, poi dovrei anche rifare l’attivazione on line perché avendone una copia originale e gentilmente fornita dal DIST devo soffrire.

Inutile dire che Ubuntu non ha fatto una piega, quando ho cambiato piastra madre, sono giusto cambiate un paio di scritte all’avvio… ma non mi spingo oltre, perché non voglio fare la figura dell’oltranzista 😛

Ah, già, Post Scriptum: non fidatevi del Della! Egli utilizza sì Linux, ma – come me – anche compiz/beryl/compiz-fusion e tutti quegli effetti grafici improbabili.
Inoltre è un sacrosanto maniaco dell’anti-aliasing dei caratteri, ed in questo lo appoggio incondizionatamente.
Altro che niente interfaccia grafica >:-)

Ma non è vero, io l’interfaccia grafica la uso!

Comunque sì, una versione di Windows progettata per me è un ossimoro. Al limite, toh, un’immagine per qualche macchina virtuale, o un Wine che funziona bene… giusto per i giochini.

(ma cos’è che vi fa usare ancora windows al giorno d’oggi, a voi? seriamente!)

Al lavoro purtroppo il dovere rimanere sul dominio win2k3 (con samba/kerberos)
A casa per qualche gioco, una decina di programmi(ma si stanno riducendo), il mulo (che gira un po’ meglio di amule).
Prevedo che quando sarà non più supportato Xp passerò definitivamente a Linux o Mac OSx

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.