Categorie
Entropie

Extreme Piercing

Il post è un po’ per vizio, un po’ perchè non mi ero mai rotto niente prima d’ora , un po’ perchè volevo postare foto disgustose (vedi sotto)

Come alcuni di voi sapranno sono stato vittima di un incidente sportivo che mi ha causato una simpatica frattura scomposta al dito medio della mano sinistra.
L’iter sanitario (visita, raggi,visita, gesso con dito in trazione, intervento,…) è stato pronto soccorso -> Ospedale di Voltri -> Ospedale di Savona dove sono stato operato in day surgery (che tanto day non era perchè sono uscito il giorno successivo l’intervento)

Ma quali sono le implicazioni di una tale frattura?

Vita quotidiana

Un singolo dito sembra poco, ma il medio essendo al centro della mano è fortemente legato ai movimenti di anulare e indice. Ogni piccola attività che si fa normalmente come lavarsi, vestirsi, leggere un libro o cucinare diventa una procedura difficoltosa.
Può essere un problema anche il dormire, se non sapete trovare la posizione giusta.
Si può anche guidare con una mano, ma quando dovete parcheggiare o mettere la freccia insorgono i problemi.
Poteva comunque andare peggio, poteva essere la mano destra.

Lavoro

Ora per uno che in teoria dovrebbe digitare del codice tutto il giorno la cosa è stata un po’ problematica. Mi è venuto in soccorso in alcuni casi il tablet pc, col riconoscimento calligrafico e naturalmente il buon vecchio mouse.
Teoricamente potevo stare in mutua fino a Natale, ma dopo due settimane mi sono rotto le scatole e sono tornato in ufficio.

Riflessioni sulla sanità in Liguria

Prima di tutto i complimenti all’equipe della Chirurgia della mano dell’Osp. di Savona, fanno veramente miracoli. Ho assistito a situazioni più gravi della mia risolte brillantemente.
Per quanto riguarda il personale sanitario si capisce che (chi più, chi meno) si sbattono un po’ tutti (infermieri,oss, ota, medici, primari etc, etc).
Purtroppo però per alcuni problemi tecnici i tempi di attesa a volte si dilatano all’infinito.
Ho perso una mattina a Voltri per fare due lastre, quando nello stesso tempo sarei potuto venire a Genova, andare in qualche ospedale fare i raggi e tornare indietro. Perchè questo? Perchè c’era solo una sala raggi disponibile e molti anziani non-autosufficienti dovevano essere spostati a braccia dalla carrozzella al lettino. Il problema è che questo l’ho scoperto dopo 4 ore di attesa.

Una critica

Molte volte capita che chi si ricovera in ospedale si prenda un raffreddore, una bronchite o peggio. Perchè? Perchè chi subisce un intervento viene vestito solo di mutande e di una camiciuola (per fortuna non ti lasciano come in america, col sedere al vento), viene trasportato da un corridoio all’altro, luoghi generalmente ben aerati, anche di inverno.
E’ sensato tutto ciò? Non basterebbe coprire un po’ di più i pazienti, bambini e anziani in primis, quando escono dalla sala operatoria?

Esperienza: La sala operatoria ed il resto del mondo.

Quando arrivi ti fanno sedere su una lettiga, ti alzano, rotoli dall’altra parte su un’altra lettiga e wow sei in un altro mondo! La sala operatoria.
Va bene per chi non può camminare, ma per gli altri è sensato tutto ciò? Quanti germi passano tra una porta che si chiude ed un finestrone sempre aperto? Ti mettono anche la cuffietta in testa…

Conclusione
Per una settimana sono stato dotato di una balestra incorporata nel braccio (impatto 1D6+4), successivamente la dotazione è migliorata passando ad un dito chiodato (1D6+5) come potete vedere nelle foto. (Per la verità si chiama filo di Kirschner, e tiene legate le ossa)

Sono forte di stomaco e voglio vedere le foto!

In futuro se tutto va bene avrò uno o due punti di invalidità fissi sul corpus e qualche chilo sull’adipe da tirar giù.
Il titolo è la trascrizione del colloquio che ho avuto ieri con la Dottoressa di Savona durante una medicazione.

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

5 risposte su “Extreme Piercing”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.