Categorie
Entropie

Una settimana a New York (parte prima)

Innanzi tutto parliamo di requisiti minimi per girare a New York City, stato del New York, contea Baggins.

  • Metrocard(25$ settimanali per usare la metro o il bus)
  • Citypass (74$ per 6 musei/visite)

Sono fortemente consigliati:

  • una carta di credito
  • i contanti per le mance che qua sono quasi obbligatorie (per i camerieri, tassisti, facchini)

Aeroporto/Immigrazione

Ora oltre al classico modulo verdino ce ne è uno bianco dove ti chiedono cosa porti, quanti soldi hai e se porti cibo con te. Alra novità è la scansione delle mani e la foto segnaletica. Faccio presente che questi controlli NON erano attivi nel 2002, ad un anno dal 9/11.

Per il viaggio vi sconsiglio di fare più di uno scalo: tra controlli, bagagli e code si rischia sempre di perdere le coincidenze.

Alberghi

Gli Alberghi hanno prezzi straordinari, anche in bassa stagione: con un due stelle vi potreste permettere un quattro stelle in Europa (200~300$ a notte). E le stanze son piccole e non proprio pulitissime.


Time Square

C’è poco da dire è sempre stupenda. Bisogna vederla dal vivo di giorno e di notte.

Harlem

Devo dire che Harlem me l’aspettavo un po’ peggio: nel complesso sebbene sia un quartiere
tranquillo, sicuramente non ricco ma abitato da gente tranquilla. Almeno, gli anziani e i ragazzi ai giardinetti davano quell’impressione.

Le chiese e il gospel

Non vi aspettate di assistere ad un musical di Sister Act, sono fedeli e non cantanti. Quindi spesso stonano. La cerimonia è comunque molto intensa e le piccole comunità afroamericane sono molto ospitali. Dopo il sermone del reverendo ci si prende tutti per mano e si sta in silenzio 10 minuti. Tempo totale della messa : 1 ora.

Ground Zero
I cancelli dei lavori bloccano completamente la visuale, quindi al massimo si vede qualche ruspa.
Nelle vicinanze: All time cafè(il buffet si paga a a peso) e 21 Century mega outlet con prezzi e qualità della merce abbastanza bassi.

Rockerfeller Center
Sempre uno spettacolo. La prima volta che la vidi (fine Ottobre) il clima era completamente diverso: al posto della pista di pattinaggio c’eran dei ristoranti, mentre ai tavoli al piano di sotto vicino ai locali era pieno di ragazzetti che giocavano a Magic

Brooklin Bridge
Di legno bello vecchio.Sconsigliato a chi soffre di vertigini

Empire State Building
L’osservatorio è aperto ma in ristrutturazione. Preparatevi a 6 lunghe code e al fatto di vedere poco se c’è troppa gente

Statue of Liberty
La gita col battello a Liberty Island è un’altra bella esperienza. Putroppo per salire sul piedistallo bisogna prenotare con una settimana d’anticipo.

continua…

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.