Categorie
Entropie

Alluvione a Genova…una volta ancora

Ieri una volta ancora Genova è stata stuprata dall’incuria e dal rispetto per i cittadini e per l’ambiente.
Gli eccessivi millimetri d’acqua come nel ’92 e ’93 han fatto esondare i torrenti genovesi Bisagno, Ferreggiano e Sturla. L’ondata d’acqua e fango si è riversata sul suolo cittadino causando la morte accertata di 4 donne e 2 bambine al momento.
L’allerta 2, che viene spesso data durante l’anno doveva essere accompagnata dalla chiusura delle scuole ma ciò non è stato fatto (ringraziamo il sindaco Marta Vincenzi e tutto Palazzo Tursi, questa mattina giustamente contestati).

  • La gente cercava di tornare a casa a piedi (i miei colleghi ed io ad esempio), oppure cercava di andare a prendere i figli a scuola (due delle vittime). NON STAVA A CAZZEGGIARE PER LA STRADA
  • Casi di sciacallaggio in centro, coi negozi di Via XX Settembre semisepolti
  • Una voragine in via Donghi.
  • Il tetto dell’Ist dentro San Martino che crolla

Il nostro ufficio alle 12:30 circa è stato il primo ad essere evacuato a causa dell’allagamento del giardinetto sopraelevato accanto alla stanza, inziava ad entrare acqua ovunque. Spenti i pc in fretta e furia ci siamo spostati in altre stanza. Tra l’altro nella stanza accanto a noi c’è un CED con presa a 380V, il che ci metteva un po’ in ansia con l’acqua ai piedi…

Viale Cembrano era un torrente di circa mezzo metro d’acqua, i lavori recenti del parcheggio di Sturla sembrano aver bloccato il defluire dell’acqua, non so se sia stato Zingus ad avermi accennato qualche problema con le caditoie…
(Questi due video li ho girati mentre camminavo, purtroppo poi il cellulare bagnato ha fatto le bizze)

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=2atRsdpX3JM?version=3]

Per raggiungere la strada bisognava guadare questo laghetto improvvisato e poi dirigersi in qualche maniera verso il centro.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=ao6GmncN5Rc?version=3]

Passando per una scorciatoia sono riuscito a raggiungere Corso Europa che era ridotta veramente male: gli studenti del Montale scappavano da scuola per prendere i mezzi pubblici, ambulanze a destra e a sinistra, sirene
Un tombino creava una cascata d’acqua che creava difficoltà ad attraversare le strisce pedonali (la pressione di solo 30 cm d’acqua vi giuro era impressionante).

Risalendo verso Apparizione mi sono trovato di fronte a quello che già mi aspettavo. Ci sono due punti uno in via Posalunga e uno vicino a Piazza Rotonda si allagano costantemente ogni alluvione perchè nessuno pulisce i tombini.
Il secondo in particolare è alquanto particolare perchè è si trova a 20 metri da terra è infatti su di un ponte.

Oggi il divieto di circolazione dei privati, seguito da pochi anche perchè la comunicazione è stata data ieri sera via tv o via internet (la circolare di Scidone)

Due settimane fa il disastro al Levante con le cinque terre distrutte, l’anno scorso Sestri Ponente allagata e cosa è stato fatto in un anno? Nulla. I torrenti sono sempre in stato pietoso.

E i fondi promessi? Non arriveranno mai?

Ringraziamo i Vigili e la Protezione Civile qua continua a piovere…

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

9 risposte su “Alluvione a Genova…una volta ancora”

Come dici tu stesso l'allerta 2 la danno più volte all'anno. Se chiudessero le scuole tutte le volte, dovremmo subire altrettanti tuoi post sulle decisioni scellerate dell'amministrazione.
Son decisioni difficili, prese senza la certezza di tutti gli elementi. Quando avevano chiuso per la nevicata che poi non è venuta ?
Non sto difendendo il sindaco, ma dico che è facile parlare col senno di poi.

"Col senno di poi" un cazzo. Eravamo già a maledire la Vincenzi e i suoi colleghi la mattina presto, soprattutto quando ha fatto chiudere Staglieno e non le scuole. E l'ho personalmente maledetta, lei con tutti gli assessori, mentre guadavo Sturla e Borgoratti.
Minchia ricordiamocele tutti le parole del sindaco quando c'erano gli incendi sui monti "adesso puliremo tutto!".

Eravamo? Tu e chi? Ma se c'erano già dei dubbi prima, soprattutto nelle zone tipo Ferreggiano, dove lo sanno che viene la piena, potevano tenerli a casa i ragazzi. O lasciarli a scuola dove erano perfettamente al sicuro.
Assegnare tutta la colpa alla Vincenzi è polemica sterile. È il sistema che non funziona.

Poi, il comune i soldi non li ha. Lo stato gliene passa sempre meno e sono già pieni i debiti fino al collo. Mai giocato a sim city ? Quando sei in rosso non puoi fare più niente.

I volontari sono una massa di gente senza direzione, che vogliono anche loro soldi per andare a pulire i torrenti, e li vogliono a ragione. Pulire bene richiede attrezzature e protezioni. Ci sono piante urticanti e ho un paio di cicatrici sul braccio per dimostrare cosa succede a pulire senza la tuta adeguata.

Poi la mia esperienza è che quelli che ci abitano condividono le loro colpe, stanno a guardare, buttano spazzatura loro per primi (compresi orticelli, recinti, ecc.), non segnalano situazioni pericolose e si lamentano coi vigili del rumore se i volontari vanno a pulire (anziché del tombino tappato).

Sarà che quel giorno a spalavo, ma mi ero perso 'sto thread di assurdità in cui dreadnaut setta sveglie che devono suonare ogni 14 anni, rincewind difende le dichiarazioni di qualcuno che probabilmente non ha avuto modo o voglia di ascoltare e che ha passato settimane a cercare di dare a qualcuno la responsabilità ad altri dei suoi pasticci organizzativi.

Nel 2008 il bisagno basso era stato pulito bene, era stata una delle stagioni più piovose di sempre (mi ricordo che non capivo perchè non la smetteva MAI di piovere, cristo) e non c'eran stati problemi. Era pure nevicato, bianco natale.

Nel 2009 poi si era pulito in modo addirittura maniacale il bisagno all'altezza di sant'agata. Tutto era stato rivoltato e trasformato in ghiaietta fine fine fine. Sestri, un bacino idrografico completamente diverso e fino ad allora mai cacato da nessuno aveva fatto PUM.

Nel 2010 la stagione era calda, e nel bisagno c'era un sacco di verdura e simpatici boschetti. Probabilmente avevano pulito sestri, eh. E nei sottopassi che ora sono ancora chiusi avevano messo questi cartelli idioti lampeggianti che dovevano lampeggiare a sottopasso allagato. Li hano presi tutti per il culo. Nel momento del biosgno poi, NON HANNO NEMMENO LAMPEGGIATO. E Non faceva nemmeno più ridere.

Il torrente ce ha ucciso la gente si poteva evitare? Sì. Pulendo gli alvei? No. È colpa di un ingegnere o di un errata organizzazione temporale dei lavori di copertura dello stesso? SÌ. Quell'alveo scende 9 metri sotto il manto stradale, entra in un tubo quadrato, ne esce sotto pressione e finisce in un tratto in cui tra il suo alveo e la strada c'è meno di due metri.

Chi ha commissionato quei lavori? Chi li ha lasciati a metà?

E i lavori di rifacimento della copertura del bisagno alla foce? Non solo non sono ancora finiti, ed erano pagati e stanziati da anni e han fatto venire l'orchite a TUTTI i guidatori della città, ma da diversi pareri tecnici sentiti sul solito primocanale si diceva che per lo stato in cui erano quel giorno, han peggiorato l'effetto tappo. (subito da via XX, causa il solito ramo di alveo/fogne sfigato che quando a sotto pressione fa esploere i tombini ed è stato il punto focale di tutte le alluvioni anni '90)

E comunque fatta salve eventuali malgestioni, incompetenze manifeste ed altro, c'è comunque un problema di responsabilità. Indipendentemente dal cazzo, se quello che hai in gestione va a carte 48, evidentemente NON LO STAI GESTENDO. Poi può essere colpa dell'assessore, dell'ingengere, di quello e di quell'altro. Ma ti togli dai coglioni, ma non perché sei una persona cattiva, perché NON CI SEI TAGLIATO. E allora di solito è il caso di portar via il culo e lasciare spazio a qualcuno che potrebbe sapere quello che fa o affidarsi a qualcuno che gli dice cosa fare.

Comunque riguardo ai soldi, ora il comune sta venendo indagato per mega spreco di denaro pubblico causa il solito cantiere dell'acquasola, che dopo tre gradi di giudizio è stato confermato come irregolare, illegale, inapplicabile, da ripristinare allo stato iniziale, etc.

E con questo abbiam fatto il punto della situazione per gli espatriati.

@Rincewind eravamo, NOI, i genovesi. Forse non hai seguito perchè non c'eri/non sei più qua, ma la cara Sindaco ha rischiato tanti bei pattoni quando si è presentata in via Ferreggiano con la sua piccola auto blu.
@Mario
"Il torrente ce ha ucciso la gente si poteva evitare? Sì. Pulendo gli alvei? No."
Di certo non ha aiutato, come non aiuta

No, ma vacci a largo merlo, vai dove inizia la copertura, guarda che forma, guarda l'alveo dopo. In via fereggiano alta dove non è coperto. È un cannone, un toboga, una catapulta. Son lavori intrapresi senza concluderli. Quell'alveo non andava pulito, ma scavato, e TANTO. Ci sono storie di responsabilità civile importanti, lì. Ci sono processi da svolgere, per anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.