Categorie
Entropie

Caffè Caldo

Non c’è che dire la Rockstar è grandiosa tanto nello sviluppare giochi, quanto nel fare sonore figure di cacca.
Dopo aver negato che all’interno di GTA: SA vi fosse una modalità p0rno nascosta e che la patch hot coffe era solo il frutto di reverse engineering, ora che anche i Codici Action Replay per Play2 sono stati resi pubblici gli accusatori del modder non sanno più che pesci pigliare:

If, in fact, as Rockstar claims, these sexually explicit minigames were never in their games whatsoever, then I would assume that these hackers have violated the copyright of Rockstar games, of Grand Theft Auto, and that Rockstar should, in fact, take every action that they can to sue every single penny of those individuals who would violate their copyright.

Così rispondono su gtasanandreas.net

So, let me get this straight, if nothing in the Hot Coffee mod was in any way made by Rockstar, they should sue us for violating the copyright on something that they never even made to begin with? Let alone something which never even existed to be copyrighted or, well, copied? If that’s the case, does this mean I can sue every penny out of Microsoft because they violated my non-existent copyright on the program Windows which I never created? Someone tell me which judge won’t laugh this type of litigation out of court and sign me up! And while you’re at it, tell the SCO Group too, as they seem to be having some trouble suing the Linux community for somehow stealing code which doesn’t seem to exist…

Consiglio di leggere vivamente il resto sul sito.

Tralasciando il fatto che un gioco del genere, a prescindere dalla modalità Hot Coffe, non è di certo destinato ad un pubblico di minori, come al solito politici e giornalisti di turno (questa volta anche la senatrice Hillary Clinton in persona) si sono premurati di puntare l’indice contro il mondo videoludico, in quanto possibile causa di violenza, in America un paese dove dal ferramenta di fiducia puoi comprarti una S&W; a meno di 100$.
se volete farvi altre risate leggete la lettera anti-violenza di Jack Thompson
P.S:Qualcuno ha notato nella puntata di Lost “In Fuga”,che i terroristi islamici che giocavano,tanto per cambiare,ad Half Life su XBOX? Mai che nessuno giochi a Puzzle Bobble…

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Una risposta su “Caffè Caldo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.