Categorie
Entropie

da non perdere per chi non c'era

Sabato 28:un giorno all’insegna dell’IT:

Update(Reviews Inside)

Webminds

Seminari sicuramente interessanti ma dal carattere forse troppo accademico
La prima parte della mattinata è stata dedicata al Intrusion Detection System e a vari sistemi su come gestire, sfociando anche nella bioinformatica.
Nota sul Coffe Break, il caffè era già finito, e questo per me è peggio di un insulto. Oltre a ciò sono stato attaccato da una brioscina kamikaze.
La seconda sezione era incentrata sul P2P, si è parlato di algoritmi e possibili scenari in cui questi sistemi possano essere utilizzati per uso commerciale.

Linux Day in quel di palazzo Ducale

Parecchio caos generale, qualche nerdismo ma senza eccessi. La sala B era troppo lontana dalla sala A.
Ho assistito al seminario del Venza sul kernel, ho visto Hyle e di sfuggita SC che si picchiava con Aptitude. Sarei voluto rimanere a vedere anche i loro seminari, ma il parcheggio non me lo regala nessuno purtroppo.
P.S. Ho notato che su Xmame giravano delle rom senza licenza…

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

8 risposte su “da non perdere per chi non c'era”

Se devo dire la mia sul LD2006, da relatore, dico che sono un po’ stufo…
Quanto al logo, non discutere, l’hanno scelto con votazione del comitato preposto. Almeno non fa vomitare come quello dell’anno scorso.

Almeno è disegnato da qualcuno che non è fermo alla casa… il pappà… l’auto… la mama… fratelino!

Poi ribadisco “da non perdere?”

Da non perdere al massimo sarà il mio costume di halloween. Questo cose le ho già perse prima di trovarle.

C’è stata una storia divertente sul logo… ne avevano scelto un altro, che si è rivelato *uguale* a quello di una manifestazione a Milano. La zampa di Paperino non ha questo problema, finché la Walt Disney non farà causa.

abdul: ok, “da non perdere” il coffee break. ci sta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.