Rlieh

I'm getting older and need something to R'Lieh on

Più tette & iPad FAIL

Update
iPad e wireless non vanno d’accordo

 

Il problema più rilevante riguarda il modulo Wi-Fi: a quanto pare l’iPad non è sempre in grado di trovare e collegarsi alle reti disponibili, come confermano anche le discussioni sul forum ufficiale,quiequi. Spesso le reti sono del tutto invisibili, mentre altre volte il collegamento al router ha successo, ma poi è impossibile navigare. Chi ha un modello senza 3G, quindi, potrebbe trovarsi tra le mani undispositivo del tutto isolato

Il browser fatica a visualizzare correttamente molte pagine HTML, e non si tratta solo della compatibilità flash. In quest’ultimo caso, poi, manca un’indicazione chiara della situazione, quindi ci si trova a navigare su siti “troncati”, ma senza averne una chiara consapevolezza. Le applicazioni adattate, infine, a detta di tutti sono molto brutte da vedere; meglio scegliere, se possibile, quelle sviluppate appositamente per iPad...

Questi i problemi generali, ai quali poi bisognerebbe aggiungere molte lamentele che ricadono nel campo delle preferenze personali. Si va dalla mancanza d’impostazioni per le applicazioni al discutibile client email, fino all’assenza di GPS o all’impossibilità di sfruttare script “mouse over” con un touch-screen.

L’iPad genera mostruosità: integrazione completa con l’automobile. Per chi fosse tanto malato da comprar un iPad (Prophecy?), ecco qualche(1) edicola virtuale(2)

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=lAl28d6tbko]
Frulla, frulla piccolo iPad!

Tatami 2.0, il pavimento che si trasforma in mobiglio. Altro che Ikea

Per il numero 100 di JoJo (si vabbeh contando tutti i numeri Jojo’s Bizarre Adventures più quelli di Steel Ball Run per essere precisi) alcuni autori giapponesi hanno deciso di rendere omaggio al maestro Araki realizzando alcune tavole originali. NB Jojo è nato nel 1987

PS Sembra che le tette siano molto richieste in questi giorni, non sia mai che ve ne privi.

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto