Categorie
Internet Recensioni Rlieh

Sentimento digitale

Il web semantico è materia di studio oramai nota e stranota: tassonomie, categorizzazioni, e tutto quello che vi viene in mente per identificare un contenuto testuale per argomenti.

Poi venne il sentiment, ovvero una volta raccolti i dati sul contenuto (pagina web, forum, social e quant altro) contestualizzarli per capire non solo di cosa si stia parlando ma soprattutto del come, ovvero se si parla bene o male di un qualcosa.

Al momento uno dei leader di mercato è AdmantX , che permette di testare al volo una url e sapere di cosa parla.

Vabbeh ma la domanda è, come viene categorizzato R’Lieh?

www.admantx.com_rliehCome vedete vengono evidenziate le keyword principali e sulla destra si trova una dashboard con gli argomenti trovati e il mood/sentiment della homepage:

Otteniamo punteggi abbastanza positivi, e dire che una volta “avevamo una parola buona per tutti”…

Caso vuole che abbia dovuto in questo periodo ritornare ad analizzare cosa possa offrire il mercato e mi sono scontrato con un punto di vista, o meglio una scelta di marketing su cui non sono assolutamente d’accordo.

Alcune aziende tendono ad evitare tutto quello che è mood negativo, ma in questo modo considerando che la gente tende di più a comprare come sfogo ci si perde una grossa fascia di mercato potenziale.

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.