Lo champagne migliore

Ai più verrà subito in mente il Cristal della Louis Roederer probabilmente, ma non è l’unico in commercio. C’è un simpatico aneddoto inerente lo champagne e la nota casa francese.

Anni fa, stufa di essere pubblicizzata in video con donnine succinte insieme a rapper dai macchinoni di lusso e catene al collo, decise di cambiare un po’ il brand in nome della serietà del suo marchio antico.

p_diddy_cristal_champagne

Un messaggio dell’azienda dal tono di non beveteci se il vostro inno di battaglia è tutta la notte, coca e mignotte bevete altre bollicine (il Krug o il Dom Perignon) fece arrabbiare il noto rapper Jay Z, che negli anni ’90 insieme ad altri artisti glorificavano questo prodotto. Da allora si iniziò a parlare di altri champagne, tra questi l’Armand de Brignac

Altrimenti c’è questa classifica

armand2-brignac
Armand de Brignac

2 commenti su “Lo champagne migliore

  1. Lo champagne non va considerato come vino: è invece un ottimo mezzo per separare il denaro da chi non se lo merita (ottimo perché fa molti meno danni collaterali di yacht, SUV, auto sportive o villoni). In quest’ottica è palese che il miglior champagne, per definizione, è quello che costa di più.

    (http://www.theguardian.com/lifeandstyle/2013/jun/23/wine-tasting-junk-science-analysis)

  2. Mi stai dicendo che quindi i sommeliers sono dei gran cazzari? Può essere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.