Rlieh 16 Jubiläum

Era l’anno 2003 e non me ne fregava poco di padding e margin, flexbox e grid. Mi interessava il contenuto, quello che veniva veniva. Bastava scrivere. Bastava comunicare in maniera “comunitaria”. Beh da allora sono cambiate moltissime cose. Personalmente ho dovuto prendere a picconate alcune caratteristiche e fare una sorta di riordine generale. E benché pensi che ai tempi non tutti pianificassero di “lasciare la patria”, e che il dovere/volere emigrare abbia influito sulla nostra maturazione come professionisti ed esseri umani (per me, appunto quel picconare di cui sopra), penso al contempo che buona parte di quello che eravamo 16 anni fa sia rimasto. Abbiamo solo accentuato magari alcuni pregi o difetti, perso o sbiancato alcuni capelli, firmato contratti, fatto traslochi etc etc.

2003: Ai tempi la cosa più sociale che esisteva era commentare in un blog o chattare su IRC. Non vi erano politici su Internet, non vi erano maratone sulle cadute dei governi, al massimo sulle guerre. Oggi paradossalmente quello che avrebbe conquistato la maggior parte dell’utenza, ovvero Facebook è utilizzato per lo più da persone anziane, mentre i medio giovani sono pian piano passati ad Instagram, in parte a Twitter o direttamente a qualche super gruppo su Whatsapp o Telegram. E si purtroppo anche i teenager usano gli smartphone, perchè vedo sempre più genitori (in Italia per lo più) che piuttosto di fare stare zitti i figli li accontentano in ogni maniera.

Ricordo anche che il 2003 fu un anno freddo, cosa che oggi sembra quasi un ricordo (oggi a Genova e Milano facevano 30 gradi ed a Berlino si superava i 20). Ricordo che in questi sedici anni ho investito in un sacco di ciarpame tecnologico che un po’ sta li ancora a casa a fare la muffa, un po’ temo sia disperso da qualche parte, spero non in mare.  Ora prima di acquistare qualcosa sono molto più attento. 

Penso ancora anche che la pirateria informatica sia sempre stata più environmental friendly ma solo perchè ai tempi non esisteva la possibilità di avere contenuti digitali online come li abbiamo adesso. 

Basta mugugnare per oggi, Buon Compleanno Rlieh!

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.