Categorie
Recensioni Tech Videogiochi

Steam Deck, prime impressioni

Ordinata il 16 Luglio 2021, dopo ben 290 giorni e’ finalmente giunto nelle mie mani il pacchetto contenente Steam Deck

Piu grande del Nintendo Switch, pesa sui 7 etti. Non pochi ma neanche esageratamente impegnativi. Nella confezione della versione mid-level c’era anche una custodia ad-hoc molto utile, purtroppo nessun panno per pulire il display.

Controlli e schermo

Sebbene le impugnature laterali siano comode fanno si che non sia possibile appoggiarla ovunque, come avviene invece con altre console piatte sul retro (vedi appunto Switch, Gameboy, etc etc).

I numerosi bottoni analogici e digitali sono disposti su fronte, retro e parte superiore della console ed in genere non stancano durante un utilizzo prolungato. Avere una docking station cui collegarla potrebbe essere utile.

Da segnalare oltre ai validi trigger superiori (destro e sinistro), i mini joystick ed i due trackpad in stile PS4, che hanno un leggero feedback al tocco. Entrambi si possono usare come touchpad nella modalita’ desktop.

Altro secondo mio parere personale, usandola al buio all’inizio potrebbe causare alcun iproblemi perche’ i tasti sono tanti e non si sa dove siano. Una mini retro illuminazione non avrebbe fatto schifo.

Lo schermo touch da 7 pollici per il momento mi ha dato solo soddisfazioni, considerando che non mi interessa in genere utilizzare un dispositivo portatile in zone molto illuminate (leggi: sotto il sole 🌞) ho optato per il modello senza anti-glare e leggendo alcune review in rete non credo di aver fatto male.

Modalita’ desktop

La prima grande sorpresa di questo dispositivo e’ la modalita’ desktop, selezionando una voce di menu vi trovate in un ambiente KDE e potete utilizzare la tastiera vituale oppure i trackpad oppure il touchscreen per utilizzare il sistema operativo. Se poi collegate tastiera, mouse ed un monitor esterno Steam Deck diventa un normale PC dalle discrete prestazioni.

Software

In merito a Steam OS, basato su Arch Linux, il mio timore iniziale era che non si potesse facilmente installare software diverso da quello di Steam senza magheggi particolari.

Invece il processo consiste nell’installare un determinato launcher quale Lutris o Heroic Games Launcher che permetteranno a loro volta di installare applicazioni di altre piattaforme come GOG, Epic, Humble Bundle etc etc

Ogni applicazione installata in modalita’ desktop puo’ essere raggiunta anche dalla modalita’ gioco (gaming mode).

Nota bene, in modalita’ desktop la console utilizza meta’ dei core disponibili, per questo e’ importante effettuare il link di cui sopra.

Vim naturalmente c’era gia’

Per poter installare alcune applicazioni e’ necessario abilitare la scrittura sulle cartelle di sistema per esempio Lutris. Da qualche mese Steam Deck supporta anche Flatpack.

E’ possibile installare e gestire i file sia sulla memoria principale che su di una eventuale microSD.

Wifi e bluetooth si connettono a qualsiasi cosa, pad Playstation4 compreso.

Supporto e compatibilita’

La lista di giochi e applicazioni viene aggiornata ogni giorno, esistono giochi certificati ed altri funzionanti in parte. In ogni modo si possono provare in modalita’ sperimentale ogni tipo di applicazione.

Qualche test

Siccome non avevo giochi recenti nella mia libreria Steam ho deciso di acquistare Sekiro GOTY, titolo che bramavo da tempo.
Il gioco gira molto bene, non ho notato mai rallentamenti. In modalita’ dock Steam Deck puo’ arrivare ad 4 ed 8K.

Quando arriva a scaldarsi un po’, esce un venticello caldo dalla parte superiore, la ventolina interna inizia a pompare un po’ di piu’ ma senza impattare le performance.

Avendo a disposizione la libreria GOG ho provato ad installare Cyberpunk 2077 e sono rimasto impressionato.

Prima di tutto non mi aspettavo che i comandi nella UI venissero integrati e customizzati con i tasti di Steam Deck.

Ma soprattutto il gioco gira veramente bene!

Steam ha rilasciato un mini gioco ideato per fare da tutorial sui controller della console, ed e’ sempre un piacere tornare ad Aperture.

Aperture Desk Job

Conclusioni

Per il momento e’ tutto, gli unici difettucci totalmente personali li ho descritti sopra. Avrei anche gradito una seconda porta USB-C.

Al momento sono usciti i driver ufficiali per Windows 10, facilmente installabile su una partizione della memoria fissa.

Link con informazioni molto utili

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.