Categorie
Entropie

Aneddoti di connettività

Allora recentemente ho dovuto abusare della connessione del cellulare per navigare in modalità tethering. Avevo un giorno 300 mb di traffico disponibile sui 512 settimanali e il giorno dopo mi ritrovo a zero. -_-
Chiamo Vodafone scazzato e mi scazzo ancor di pià quando scopro che rispondono fino alle 22.00.
Il giorno dopo richiamo trovo un’operatrice che mi conferma di non poter vedere il dettaglio del traffico giorno per giorno. Impietosità (oppure spaventata, perchè mi sa che su certi piani in Vodafone abbiano dei casini) mi resetta l’opzione Internet Mobile e ricomincio a navigare.
Altra chicca mi dice che se le mando un sms mi richiama, più tardi provo ed infatti mi richiama. Questa cosa mi ha lasciato confuso e felice, perchè non me lo aspettavo come servizio.

Ora ragionando sul fatto che solo navigando sul web in media oggi (A.D. 2011) si fanno 1MB al min, bisogna centellinare ogni singolo trasferimento. Scordarsi quindi update di sistema o anche singoli file tipo un piccolo setup di 10mb.

In cerca di una alternativa per caso passo in un negozietto per informarmi sulle chiavette umts/hsdpa. Trovo una sim, riciclando una chiavetta umts di qualche eone fa, adatta allo scopo.
Abbonamento Power Tre qualcosa con navigazione a consumo: 5 euro al mese.
Al momento ci sono ancora 2.50 di traffico sopra. Unico limite, (a parte che su Win7 64bit non funziona) sono i 100 mb di traffico massimo giornaliero. Il giorno dopo scopro anche che questo piano vale solo per le sim voce…
Ora dopo circa un mese posso riconfermare che la connessione con le chiavette è veramente pessima: il fatto che nello stesso punto del globo il segnale vada e venga e la stessa banda a volta scenda a livelli infimi ti fa rimpiangere i modem a 33.6kbps. Andavano a 7kb/s ma erano più stabili.

Ultima tappa dell’avventura: stufo di tutto mi guardo in giro le tariffe per adsl e trovo una Fastweb a 20 euro in offerta (grazie sostariffe).
Mi registro online e nel giro di due settimane è venuto il tecnico, mi hanno attivato la linea e mi hanno spedito il modem a casa in due giorni.
Da ieri la linea è attiva: 12MB in download e 1mb in upload. Francamente dell’ip pubblico di Tiscali con 300kb in upload me ne fotto. Adunanza va a pieno regime e persino il torrent viaggia a spron battuto.

Il mio sogno sarebbe stato un abbonamento flat umts SENZA FILTRI P2P da poter usare come cacchio voglio io: sfruttando la potenza di Android puoi trasformare il cell in un hotspot wifi, cambiare APN etc etc tutte cose che su iPhone ancora non puoi fare 🙂

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

4 risposte su “Aneddoti di connettività”

Concordo con le tue osservazioni, usare il cellulare per andare su internet dal pc e' triste. Avevo guardato anch'io le tariffe, ma non c'era nulla di buono.

Qui in Svizzera (che uno pensa che all'estero sia tutta una manna) non e' che sia molto diverso, ma ce n'e' almeno uno che non ha limiti, anche se dopo 10Gb al mese "possono" ridurre la banda. Costa sui 40 euro al mese e in opzione c'e' anche il cazzillino a batterie che fa da hot spot per 5 dispositivi.

Ora come ora sto usando una sim di prova della Swisscom e quello che vedo e' un fortissimo shaping del traffico. Tutti i download http sopra una certa dimensione vengono segati e lo streaming video non va. Ma basta attivare una VPN qualunque per andare a 2/3 megabit, alle volte pure 4.

Ma l'abbonamento di Wind All Inclusive Full edition che cosa ha che non va? Se dovessi mai comprarmi un cellulare per cui ha senso andare in Internet sceglierei qualcosa di Wind, dato che ha traffico internet illimitato, ma questo vostro non citarlo mi fa pensare che ci sia qualche fregatura dietro…

ps: ho anche dato un'occhiata a Tre, ma il foglione excel che mi son fatto mi dice di scegliere Wind

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.