Giochi di recente giuocati

Un paio di recensioni brevi e soggettive di giuochi giuocati negli ultimi mesi.

Starbound. Clone di minecraft in 2d, un po’ più di trama, ma troppo lento per i miei gusti. Capisco che possa avere un appeal, ma non ho la pazienza. Mi sembra anche poco calibrato (è in early access, quindi magari migliora). Il tutorial a un certo punto si impenna, ti dice di estrarre dei metalli scavando in profondità e trovi acqua e mostrilli, ma niente metalli. E ho scavato parecchio, in due partite differenti. Inoltre se mi viene la voglia, c’è il server di Minecraft di RLieh, quindi perché cambiare?

Euro Truck Simulator 2. Simulatore di TIR. Ficata colossale, ma da prendere in piccole dosi. Col volante e pedaliera che ho rispolverato dalla soffitta da grandi soddisfazioni per quei momenti in cui uno ha voglia di fare un Milano-Stoccarda. È proprio come guidare, ti ritrovi a pensare ai fatti tuoi mentre l’autostrada passa via. Hanno simulato tutto, dai pedaggi sulle autostrade italiane, luci, tergicristalli. Il passo del San Bernardo ci assomiglia pure, peccato che il confine l’hanno messo nel posto sbagliato. Non è un gioco da passarci dei pomeriggi, solo una volta ogni tanto, come attività rilassante. Ci vorrebbero le procedure burocratiche ai confini, chessò le dieci ore di attesa alla dogana di Chiasso.

Monaco. È carino, ma non riesce ad eccitarmi.

Giana Sisters: Twisted Dreams. Come sopra.

Saints Row IV. Tutti ne parlano bene, anche io mi aggiungo al coro. È fuori di testa, simpatico e divertente. Ho persino raccolto tutti gli oggetti raccoglibili perché te li mette comodamente sulla mappa, invece di rendertelo un compito ingrato. Vario e con pure una trama, che è sempre apprezzabile. Consigliato per chi si trova bene con GTA, ma ha sempre desiderato andare in giro con tutti i poteri dei supereroi, tutti insieme.

Mark of the Ninja. Simpatico, relativamente breve, mi è piaciuto e l’ho finito. Un ninja che fa il ninja è sempre apprezzato.

Kane & Lynch 2: Dog Days. Bah. Spara, spara, corri, spara. Ammazza una ragazza in una cut scene in cui non puoi fare niente. Corri. Dialogo inutile. Spara. Uomini nudi. Corri. Spara. Finito. Sconsigliato. Il primo era relativamente meglio.

Memories of a Vagabond. Ne parlavano bene, ma arrivo a un punto in cui non succede più niente. Non riesco a finirlo. E non lo trovo così entusiasmante.

Broken Sword 3: The sleeping dragon. Il passaggio al 3D ha rovinato una bella serie. Controlli brutti, dialoghi lunghi e noiosi, poco brio. Steam ci mette del suo e vende un gioco che funziona malissimo su Windows moderni. Sinceramente non so se ho voglia di finirlo, il mio tempo è limitato e ho di meglio da fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.