Strani device all’orizzonte

Il PC è morto, il PC è vivo. Il passare degli anni ha portato grandi cambiamenti nel mondo dei computer, fissi o portatili che siano. Le vendite scendono, la concorrenza sempre più spietata, tablet e telefoni diventano sufficienti per la maggior parte delle attività dell’umano-sul-divano. Nel mezzo della disperazione, saltano fuori però nuovi marchingegni sperimentali, … Leggi tutto Strani device all’orizzonte

Windows 10 Preview

Dotato di tutto il necessaire (macchina virtuale preinstallata, remote desktop, account Azure etc etc) mi accingo a provare il sistema operativo che dal 29 Luglio dovrebbe essere disponibile per il resto del mondo. Per la cronaca da qualche settimana mi è comparsa una notifica in Windows 7, per potere effettuare l’Upgrade gratuitamente. Tale offerta pare … Leggi tutto Windows 10 Preview

Il fantastico mondo degli editor di codice (o IDE)

Con un po’ di ritardo scopro che quei mattacchioni degli sviluppatori di Notepad++ per la versione v6.2.3 del 21 12 2012, ribattezzata End of World Edition avevano realizzato questa pagina   Cosa simile è accaduta per questa versione, la 6.6.6      E ora che Visual Studio è diventato “open”, con la community edition, Eclipse MORIRA’ … Leggi tutto Il fantastico mondo degli editor di codice (o IDE)

Lavorare su grossi file di testo

Quando devi migrare un database da un dbms ad un altro o esistono dei tool fatti e testati che fanno questo lavoro, oppure te li crei oppure ti esporti tutto in un bel file sql corposo e cerchi di ricaricare i vecchi dati sulle tabelle nuove. Nel caso recente, un db con 25milioni di record … Leggi tutto Lavorare su grossi file di testo

Outlook è morto

Una delle feature (ficiur) del Nuovo R’lieh (aka Shin Satsui No Hadou R’lieh) saranno come avrete già intuito, le rubriche. Torniamo a parlare quindi di soluzioni software per tutti i gusti, naturalmente a costo zero. Come già segnalato da Dread, Thunderbird 3 è finalmente disponibile. Personalmente prima di dare un parere lo vorrei testare per … Leggi tutto Outlook è morto