Boogeeeeeeeerrrrrr

Anno 1994, in quel tempo investivo molto di quello che mettevo da parte in scure cartucce di plastica e silicio per Sega Megadrive (o Genesis).

Di platform ve ne erano parecchi in quel tempo, ma uno mi aveva colpito per la sua trashosità: Boogerman, l’uomo caccola.

Storia banalissima, gameplay semplice ma non banalissimo e difficoltà nella media rendevano questo gioco un titolo scialbo se non fosse che potevi schiantare i nemici con peti al peperoncino.

images

La mia gioia nello scoprire che:

  • Boogerman era uno dei personaggi segreti in un gioco per N64, il terzo della saga di Clayfighter ovvero Clayfighter 63 e 1/3 
  • dopo 20 anni, i designer del gioco originale hanno deciso di realizzare un remake un seguito di quel classico del ’94, utilizzando la piattaforma di crowdfunding Kickstarter (forse ci mettono anche Earthworm Jim altro capolavoro Interplay)

Boogerman

Boogerman-2

PS Boogerman raccoglieva tutte le doti dei principali supereroi: il suo moccio era la tela di Spiderman e con il peperoncino volava meglio di Superman

PPS Grande anno comunque il 1994 per l’era videoludica, ricorda il parabolico successo-disastro del 3DO e il suo ottimo Fifa 94, forse il primo Fifa in 3D

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.