Categorie
Internet Tech Vaneggiamenti Videogiochi

Porn Twitch

E’ di oggi la notizia di un leak relativo alla piattaforma Twitch: codice sorgente, database delle password criptate ed informazioni inerenti ai principali streamers.

Mentre gli amministratori (Amazon) cercano di correre ai ripari, in rete l’elenco di questi stipendi ha già fatto il giro del mondo (cosi come lo zippone da 126 GB col contenuto del leak).

Scopriamo che nella top ten degli utenti alcuni hanno “fatturato” quasi 10 milioni di dollari in due anni.

Già questo mi ha fatto un po’ riflettere, ci sono persone che guadagnano semplicemente trasmettendo le loro partite di gioco online, cioè neanche vincendo o essendo i migliori. Ma non è tutto, ci sono altri casi.

Infatti la seconda cosa che mi ha fatto riflettere è stato aprire Twitch, cosa che non facevo da tempo, ed cliccare a caso. Primo streaming una partita online di un qualche fps, c’è un tizio che parla nella lobby senza fare nulla.

Dopo un po’ decido di cambiare canale, guardo a sinistra e nel menu leggo ASMR. Clicco.

E mi trovo di fronte a questa scena:

Nessun avviso di contenuti “particolari”, del resto la minnuta ragazza cosa fa? Semplicemente lecca per più di 15 minuti, senza proferire parola, dei microfoni.

Non vedo nulla di diverso rispetto ad una chat a carattere pornografico, nemmeno la UI del sito. Però questa è una piattaforma per minori.

Sto decisamente invecchiando perchè da un lato inizio a non capire veramente più cosa stia succedendo alle generazioni attuali, dall’altro trovo ipocrita parlare di emancipazione femminile, politiche anti sessiste quando ti trovi di fronte a certi contenuti.

Di abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.