Celebs Hacked Leaked Nude Photo Collection

Preambolo: questo post non ha volutamente allegati

Questo è il nome del pacchetto trovabile in rete, contenente le foto “rubate” da iCloud e pubblicate da un misterioso hacker pochi giorni fa.

Trascurando il mero aspetto libidinoso della cosa, mi viene da pensare fondamentalmente a due cose:

  • la privacy nel 2014
  • il cloud

Ho letto ancora poco in merito alla vulnerabilità trovata su iCloud, resta il fatto che non mi spiego come possa l’hacker essere andato così chirurgicamente a trovare le foto proprio di alcune persone particolari (l’elenco è lungo). E tra questi vip, in particolare solo donne.

Quindi a questo punto si può pensare che

  • sono più le donne ad essere esibizioniste? (le statistiche ci dicono di no)
  • è così poco sicuro salvare le proprie foto su iCloud?

 

Che impatto ha avuto tutto ciò sulla rete? Fin troppo in effetti! Un’ altra cosa che mi ha stupito è che in passato erano già stati rilasciati video personali (da Pamela Anderson e Tommy Lee in poi diciamo) con particolari, tempistiche e fini sicuramente diversi (si parlava di vendita su alcuni siti e non di attacchi diretti da parte di hacker).

Cosa è cambiato da allora? Beh oggi molti di questi vip si sono creati una seconda personalità online attraverso i social network e forse sta proprio in questo l’elemento che abbia fatto più rodere alcune di queste donne, il mettere a rischio la loro reputazione di brave ragazze

Certo moralmente è deprecabile il pubblicare dati personali altrui, soprattutto di questo tipo. Però è anche vero che in tutti queste immagini e filmati non c’è nulla di perverso o anormale. Insomma, care Jennifer Lawrence, Kate Hupton e Kirsten Dunst non è che vi hanno pubblicato foto mentre sodomizzavate dei nani con strap-on suvvià. La gente verrà a vedere ancora i vostri film… Anzi…

 

giphy

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

2 commenti:

  1. Da come ho letto sembra che l’hacker abbia fatto un classico attacco dizionario su specifici account (di queste star, appunto), sfruttando un bug di iCloud che tramite una funzione “ho perso il cellulare” (o qualcosa del genere) permetteva di aggirare il classico blocco dopo X tentativi errati.

    Nulla di pazzesco insomma.

    Rimane il fatto che non ci vuole un genio a capire che è “sconsigliabile” avere su cloud (o ovunque su internet..) foto proprie che si preferisce non vengano divulgate. Anzi, averle anche solo sul proprio cellulare, che può venire rubato/perso, è già abbastanza insicuro. Se poi vuoi proprio stare sicuro, non c’è niente di meglio di un hd rimovibile. Se poi se proprio in paranoia, vai pure di cifratura e vivi fra due guanciali 😀

  2. E aggiungerei: è un po’ il solito problema di gente che usa strumenti senza sapere realmente cosa ha fra le mani.. un po’ come quelle star che scrivono su twitter e poi se ne vanno sbattendo la porta perchè c’è chi li insulta (sfido chiunque a non trovare neanche una persona che lo insulterebbe su internet). A quest’ultimo riguardo cito l’ottima vignetta di oggi di Zerocalcare. Te ne vai con proclami come se il mondo dipendesse da te? Sticazzi.

    http://www.zerocalcare.it/2014/09/08/i-litigi-su-internet/#more-1052

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.