Something (not) good

Il film di Checco Zalone (o meglio la censura della nostra italietta continua a colpire), sembra infatti che su VKontakte girasse in streaming una copia dell’ultimo capolavoro di Medusa, al che la magistratura italiana ha adottato il solito metodo dell’oscuramento dei DNS per aggirare il problema, bloccando l’accesso ad una intera rete sociale

Per decenza non posto foto del film di Zalone, non vorrei incorrere nella censura… brrr….

Cibo e drammaticità!

ku-xlarge

Un pulsante per tutte le occasioni: http://make-everything-ok.com/

Le foto di Isaac Cordal

SONY DSC

Un simpatico video con una Rude Golberg Machine al femminile

 

Comunque tornando al cinema italiano c’è qualcosa di peggio di Zalone, se pensate che Barbareschi è sovvenzionato dal MiBaC

Etichettato ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.