Cagnetti in brodo

Vi avviso, questo post è un po’ forte. Molte persone sono più suscettibili quando si parla di animali rispetto piuttosto che si parli di umani. Siamo forse l’unica specie che difende altre specie volontariamente, forse perchè abbiamo una sorta di “bussola morale” che varia a seconda delle culture.


boshintang

Il tutto nasce da una foto che girava su Facebook, attribuita ad un supermercato cinese. Pensando fosse un fotomontaggio ho fatto qualche ricerca ed ho trovato questo lungo ed a mio parere interessante articolo

Due articoli che fanno chiarezza e sfatano alcuni miti:

  • prima di tutto non si mangiano solo cani in Cina ma anche in Corea del Sud (su quello che possano arrivare a mangiare in Corea del Nord non mi spingo) principalmente per il fatto che le mucche o animali di grandi taglie non sono mai stati molto diffusi, e quindi sono sempre stati considerati un lusso.
  • non si mangia carne di cane tutti i giorni e in genere bisogna andare a mangiarla al ristorante, anche se non è considerato cibo da ricchi (ne macellano in media 2 milioni l’anno)
  • ci sono coreani che tengono cani domestici, altri che allevano cani per papparseli, altri ancora fanno entrambe le cose, senza particolari problemi morali. Alcuni vanno al ristorante col cagnetto in braccio a mangiare altri cagnetti.
  • sebbene si cerchi di regolarizzare la macellazione e la distribuzione dei cani macellati a puro fine igienico, non ci sono particolari leggi che tutelino lo stato degli animali (che vengono quindi trattati come noi trattiamo galline, oche o maiali)
  • in Corea del Sud nessuno mangia carne di cavallo e prova ribrezzo solo a pensarci

Il resto dell’articolo si dilunga sul problema etico del mangiare o meno carne. Ve lo consiglio perchè mi sembra apra tematiche importanti.

two styles

Ad esempio pone la questione sul fatto di mangiare o meno animali che siano intelligenti o leali all’uomo. Lo sapevate che i maiali cantano ai loro piccoli per farli addormentare? E che di certo nonostante grufolino nel fango non mangiano le loro feci o quelle dei gatti?

Per quanto riguarda la lealtà, è veramente un aspetto psicologico dell’animale oppure è istinto di branco a seguire il proprio capo, ovvero colui che lo sfama e gli da protezione? E’ il cane che sceglie il padrone oppure il padrone che addomestica l’animale?

Altro mito da sfatare, la simpatia e la dolcezza delle pelose lontre:

le lontre a volte attaccano cuccioli di foca isolati dal branco, stordendole con numerosi colpi alla testa, uniti a morsi laceranti. Quando il cucciolo è abbastanza stordito iniziano a violentarlo (per quasi un’ora) finchè non muore 

 

abdul

Abdul Alhazared, a.k.a. Al Azif, ha circa 1000 anni e gironzola su vari piani dell'esistenza. Dopo aver scritto il Necronomicon si è dedicato alla tecnologia e alla scienza, muovendosi di tanto in tanto in Europa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.